Tesla Model Y: finalmente le prime immagini

La curiosità aumenta ed Elon Musk ama stuzzicarci con piccoli teaser. Durante l’assemblea annuale di Tesla, il CEO dell’azienda automobilistica statunitense specializzata in veicoli elettrici ha mostrato le prime immagini del modello di punta per il futuro. Si tratta della Tesla Model Y, ovvero il nuovo SUV compatto che è stato progettato da zero. Sarà la quarta macchina realizzata dall’azienda, nonché quella che andrà a chiudere un concept importante.

Le prime informazioni sulla Tesla Model Y

A livello estetico questo crossover andrà a richiamare le linee che abbiamo visto con la Model 3, la berlina compatta di Tesla considerata la più economica. Quest’ultima nel 2016 ha fatto registrare una produzione di 80 mila unità, ma secondo le previsioni dovrebbe arrivare a quota 500 mila unità nel 2018.

Ma che cosa sappiamo per ora della Model Y? Le prime informazioni spiegano che le sue caratteristiche dovrebbero ereditare quanto mostrato con la Model X, presentando le videocamere al posto degli specchietti retrovisori. Il tutto però sarà riadattato per dare un aspetto completamente nuovo alla vettura elettrica. Pare però che, come confermato da Musk, non si potrà procedere con la produzione della Model Y, nella città di Fremont, in California. Si dovrà quindi pensare a un altro impianto per avviare i lavori.

tesla model y
tesla model y

Non è invece stata ufficializzata la data d’uscita, ma con un piccolo ragionamento possiamo riuscire a ipotizzarla. Il lancio è previsto per il 2019, con la commercializzazione che avrà inizio a partire dal 2020. Sì, l’attesa è lunga e tre anni non sono pochi, ma questo permetterà ai clienti e appassionati di mettere da parte la somma utile per procedere poi con l’acquisto.

Oltre alle Model Y c’è di più: tutti i progetti futuri di Tesla

Oltre all’annuncio del nuovo modello di SUV elettrico, Musk ha voluto anche lanciare un messaggio per rassicurare gli investitori in merito agli altri progetti su cui sta lavorando Tesla. Tra questi non possiamo non citare le 3 prossime Gigafactory che andranno così ad aggiungersi alla fabbrica di Buffalo, oltre all’impianto costruito in collaborazione con Panasonic.

Immancabile anche il capitolo aperto sulla Model 3, che sarà disponibile a partire dal mese di luglio. In piena estate partirà così la produzione per l’auto compatta che avrà un costo di 35.000 dollari. Nel tentativo di velocizzare la fase di consegna dell’auto si punterà su una serie limitata di opzioni. Solo in un secondo momento invece saranno introdotte almeno un centinaio di configurazioni tra le quali scegliere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.