BMW accelera: si punta su Serie 3, SUV X4 e la Mini elettriche

Sono già 3 le grande aziende costruttrici europee che hanno scelto di lanciarsi sul mercato per sfidare direttamente Tesla, che nel giro di pochi mesi ha ricevuto oltre 400.000 potenziali offerte da altrettanti clienti che hanno scelto di affidarsi all’azienda statunitense con i preordini della Model 3. Prima Mercedes e poi Volkswagen, pronte a lavorare a una serie di progetti e nuovi piani per riuscire a costruire diverse decine di vetture elettriche che siano complete e interessanti. Ad aggiungersi a loro ora è BMW, che però sembra avere intenzioni fin troppo pretenziose, andando a bruciare le tappe per non rischiare di perdere terreno e soprattutto quote di mercato.

Le ultime news ci fanno infatti sapere che ad affiancare le attuali i3 e i8 potrebbero arrivare anche altre auto a noi familiari, ma offerte in una versione elettrica. Le prestigiose aziende tedesche sono quindi scatenate e attente a riconquistare spazio sul mercato, una possibilità che sembra materializzarsi in modo concreto visto che le abilità del costruttore californiano Tesla non appaiono più così lontano da preoccupare i colossi del vecchio continente.

Quali sono le grandi novità per le auto elettriche di BMW?

L’idea di BMW è dunque quella di sforzarsi per studiare le versioni elettriche di alcuni suoi prestigiosi modelli che hanno conquistato negli anni l’attenzione del cliente. Come viene rivelato dal quotidiano tedesco Handelsblatt, sembra quindi che ad affiancare le attuali vetture del sub brand iPerformance (con la versione elettrica i3, la supercar i8 e una serie di auto ibride che si basano già sulla gamma che è già presente) vi saranno i modelli elettrici di macchine già ampiamente conosciute come la Serie 3, il SUV X4, e la Mini.

bmw i3 elettrica
bmw i3 elettrica

E’ bene specificare però che nel caso specifico della Mini sono già stati pensati diversi esemplari elettrici, anche se il loro uso è riservato in esclusiva ad alcuni circuiti di car sharing. L’obiettivo è quindi quello di allargare gli orizzonti per puntare a una vasta quantità di mercato, liberando la propria offerta. Affiancare la Mini alle altre top seller dell’azienda tedesca sarà però a tutti gli effetti una grande novità che potrebbe prendere il via nel breve periodo. Secondo i rumors che si alternano in Germania infatti si mormora che l’esecutivo potrebbe già arrivare ad approvare l’idea entro la fine mese, reinventando così le strategie utili per spingere la BMW verso la conferma del proprio prestigio sul mercato. Per farlo però sarà necessario affiancare a tale progetto anche un riassetto del reparto marketing.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.