Volkswagen I.D. Concept: l’Auto Elettrica di Volkswagen (prototipo)

Un debutto degno di nota quello della Volkswagen I.D, il cui concept arriva al Salone di Parigi 2016, che ha già preso il via a partire dal primo ottobre fino a domenica 16 ottobre. Un’anteprima che ha il gusto e il sapore del grande futuro dei trasporti privati e non solo: si tratta di un pezzo forte del colosso di Wolfsburg che cerca di rilanciarsi a un anno di distanza dallo scandalo dieselgate. La multinazionale tedesca punta ora sulla mobilità elettrica grazie a questa auto che è capace di percorrere fino a un massimo di 600 km con una sola ricarica delle batterie. Al momento il progetto di questa I.D è di entrare in produzione per arrivare al grande lancio entro il 2020, quando sarà lanciato il modello di serie con premiere mondiale prevista per il Salone di Parigi, quando diventerà a tutti gli effetti il primo veicolo a guida autonoma del brand tedesco.

Volkswagen I.D: molto più di un auto elettrica

Il modello è realizzato sulla piattaforma di nuova concezione MEB, per veicoli elettrici, che è progettata proprio per le batterie che sono poi utilizzate per produrre almeno un milione di auto elettriche prima della fine del 2022. La Volkswagen I.D presenta un design rivoluzionario, con gli interni rivisitati per una nuova concezione dello sfruttamento degli spazi. In base alla show car che è stata mostrata all’evento parigino, l’automobile presenta un motore elettrico da 170 Cv (125 kW) e, come detto, pare che riuscirà a garantire mediamente dai 400 ai 600 km per carica. Questi dati, abbinati a un sistema di ricarica veloce, permetterà a ognuno di noi di usarla in futuro come se fosse una regolare vettura a benzina o a gasolio presente ad oggi sul mercato.

L’annuncio che ha ufficializzato questo concept, diffuso a poche ore dall’apertura del Mondial de L’Automobile, ci permette di capire che sicuramente nel giro di pochissimo tempo questo modello potrà creare grande curiosità e, perché no, scompiglio nel settore, soprattutto tra i competitor. La I.D sarà a tutti gli effetti la prima macchina di una nuova serie di modelli che il brand tedesco vuole distribuire e quindi vendere a partire dal 2025, anno in cui prenderà il via anche la diffusione di dispositivi con guida autonoma. In merito a questa funzione possiamo dire che quando la macchina sarà in funzione senza l’aiuto del guidatore, il suo volante potrà rientrare all’interno di una plancia. Si tratta di un particolare davvero interessante che ti sarà capitato spesso di vedere in alcuni film di fantascienza.

volkswagen id auto elettrica
volkswagen id auto elettrica

“Con l’anteprima mondiale della I.D. inizia il conto alla rovescia per una nuova era della Volkswagen”, si legge nel comunicato che paragona questo prodotto al grande successo e scalpore che venne creato in tempi non lontani dal Maggiolino.

L’I.D è l’auto del perdono

Ebbene sì: la grande cura, le caratteristiche e l’impegno offerto permettono a questa auto di diventare a tutti gli effetti il simbolo della redenzione del brand, che ora vuole solo riconquistare il grande pubblico e i suoi fedeli clienti dopo lo scandalo. Inoltre è fondamentale per un’azienda con tanto prestigio iniziare a muoversi in modo convinto e sicuro verso l’idea green che oggi è un argomento trainante.

La macchina misurerà 4,1 m di lunghezza, 1,8 m di larghezza, 1,53 m di altezza, con un passo di 2.750 mm e in questo è molto simile alla Polo, con possibilità di spazio interno che sono altamente superiori rispetto alla bestseller Golf. In merito a quest’ultima possiamo dire che se hai imparato ad amare la Golf, l’I.D sarà un nuovo gioiello capace di incuriosirti non solo per la grande somiglianza a livello di design e dimensioni, ma per le prestazioni che vengono spiegate da Volkswagen.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.