Alfa Romeo produrrà solo modelli a trazione posteriore

Alfa Romeo Duetto: una delle vetture che ha fatto la storia della Casa italiana
Alfa Romeo Duetto: una delle vetture che ha fatto la storia della Casa italiana

Cosa hanno in comune la 4C e la Spider? La trazione posteriore.
Ed è proprio questo l’elemento tecnico che sembrerebbe essere la parte principale della strategia di ritorno dell’Alfa Romeo alla vecchia gloria, un elemento rimpianto per anni dagli appassionati del marchio. 
Secondo le informazioni diffuse da Car Magazine, sebbene il piano annunciato non sia ancora definitivo, la casa automobilistica vorrebbe effettuare un salto generazionale a dir poco drastico, cancellando tutti i modelli a trazione anteriore di segmento B e C, privando quindi le attuali MiTo e Giulietta di eredi diretti.
Al loro posto, sarebbero nei piani due berline sportive (segmento D ed E) e due Suv, che potranno usufruire delle sinergie con Maserati, Chrysler e Dodge – notizia confermata anche dall’ Automotive News Europe – per rimettersi in gara con BMW e Mercedes-Benz nel loro terreno d’elezione, con piattaforme e organi meccanici condivisi. L’Alfa Romeo avrà così, a partire dal 2015, la possibilità di ricostruirsi una immagine sportiva e di alta qualità, come ai vecchi tempi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.