“Calze da neve”: il Tar dà ragione ai produttori

Una calza da neve
Una calza da neve

I produttori di “calze da neve” vincono una battaglia, ma la guerra non è finita. Il Tribunale amministrativo del Lazio, con ordinanza del 7 dicembre 2012, ha sancito che le catene in tessuto sono equivalenti a quelle metalliche. Infatti il Tar, accogliendo la domanda proposta dalla società AutoSock Operations AS nel ricorso contro il ministero dei Trasporti, ha sospeso in via cautelare l’efficacia del provvedimento con il quale il ministero negava l’equivalenza tra le catene in tessuto AutoSock e SnowGecko e quelle metalliche. Risultato: ora, le “calze da neve” possono essere utilizzate in Italia, ove un segnale obblighi alle catene da neve montate o ai pneumatici invernali. Ma attenzione: l’udienza per la discussione nel merito è fissata per il 23 aprile 2013. E solo allora si avrà una risposta al problema. Secondo il Tar, da parte del ministero c’è stato un “difetto di istruttoria e di motivazione sul generico riferimento a non meglio individuate difformità tra le prescrizioni tecniche in rilievo”.

1 COMMENT

  1. Posso solo dire con sollievo che ho trovato qualcuno che sa realmente di cosa sta parlando! Lei sicuramente sa come portare un problema alla luce e renderlo importante. Altre persone hanno bisogno di leggere questo e capire questo lato della storia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.