Campionato Italiano Karting rd. 2 Sarno: qualifiche e batterie

Qualifiche del secondo round del Campionato italiano karting, in programma a Sarno, che vedono Riccardo Longhi in KZ2 precedere Ciro Mollo, Lorenzo Lapina, Davide De marco, Marco Pastacaldi, “Alex”, Francesco Celenta, Massimo Mazzali, Federicom Pezzolla e Leonardo Fuoco a chiudere la top ten. Diciassettesimo posto per il leader della classifica Massimiliano Santonocito, preceduto da Mirko Torsellini.

In KF è Stefano Gheno a partire in pole position, davanti ad Adriano Albano, Stefano Cucco, Pierluigi Lanza, Aldo Festante e alessandro Pandolfi. In KF Junior è Davide Lombardo a far segnare il miglior tempo, davanti ad Alessandro Giardelli, Ivan Grigoriev, Francesco Pagano, Ionisis iustas e Dimitri Bogdanov.

In 60 Mini è Mattia Michelotto a far segnare il miglior tempo, davanti al compagno di squadra Biagio Ruvolo e Federico Cecchi. Segue il terzetto Baby Race comandato da Dan Skocdopole, Giuseppe Fusco e Nicolò Cuman, davanti a Dennis Hauger, Alessandro Balzarotti, Ioan Pitulea e Oscar Taglianetti a chiudere la top ten.

BATTERIE

Nella prima batteria della KZ2 il successo è andato senza discussioni a Riccardo Longhi, che ha vinto per distacco su Federico Pezzolla e Mirko Torsekllini. Quest’ultimo e Pezzolla, però, hanno dovuto scontare una penalità (il pilota Ricciardo è stato penalizzato dal musetto trovato irregolare), cedendo così il secondom posto a Leonardo Fuoco e il terzo a Davide De Marco. Nella seconda, successo per Denis De Marco, su Sirio Costantini e Giacomo Pollini, che precedono Matteo Viganò, impegnato nelle serie continentali in KF. La terza ha visto il successo di Ciro Mollo, che ha avuto la meglio su Massimo Mazzaqli e Francesco Celenta, che così ha riscattato il ritiro della prima manche.

In KF, nella prima manche il successo è andato ad Adriano Albano, che si è imposto su Stefano Cucco e Aldo Festante; nella seconda, Cucco si prende la rivincita su Albano, beffasndolo sul traguardo insieme a Pierluigi Lanza.

In KF Junior, nella prima manche il primo posto è andato a Davide Lombardo,che si è imposto su Ivan Grigoriev e Lorenzo Colombo; nella seconda i primi due gradini del podio sono rimasti immutati, mentre il terzo è andato ad Alessandro Giardelli.

Nella 60 Mini la prima manche è andata a Federico Cecchi, che si è imposto su Mattia Michelotto e Ioan Pitulea; nella seconda è Francesco Tripoli a iscrivere il proprio nome in testa alla classifica, davanti a Biagio Ruvolo e Giuseppe Fusco; nella terza, Dennis Hauger passa per primo sulla linea del traguardo, davanti a Biagio Ruvolo e Giuseppe Fusco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.