Cooper 5 porte: ecco la Mini per la famiglia

La nuova Mini Cooper cinque porte
La nuova Mini Cooper cinque porte

A pochi mesi dal lancio della classica versione tre porte, Mini ha presentato la versione cinque porte del modello della terza generazione della Cooper.
Questa versione è leggermente cresciuta nelle dimensioni, con un passo allungato di 72mm e la larghezza dell’abitacolo aumentata di 61mm. Il bagagliaio è cresciuto, arrivando a 278 litri di capacità, capacità che aumenta facilmente reclinando il divano posteriore, diviso in due sezioni con rapporto 60:40.
Tecnologia: questa versione cinque porte, riprende tutte le soluzioni tecnologiche della versione “piccola”, che ha come fulcro il grande display che, in base al sistema di infotainment scelto può arrivare a misurare 8,8″, è posto in cima alla consolle centrale. Tutte le operazioni possono essere comodamente gestite dal controller piazzato sulla consolle stessa, dietro la leva del cambio. Ovviamente, vista la tendenza ad essere sempre più “social”, Mini ha aggiunto al suo sistema tutte le funzioni Mini Connected, che permettono di effettuare l’accesso ai vari social network, la ricezione dei feed RSS e, inoltre, grazie alla SIM installata a bordo è possibile, in caso di guasto o di incidente, effettuare una chiamata di emergenza ai Mini Teleservices.
Motorizzazioni: al debutto, questo nuovo modello sarà disponibile con quattro motorizzazioni, due benzina e due diesel della nuova famiglia TwinPower Turbo: tra i primi, il 1.5 tre cilindri da 136 CV della Cooper (4,7 l/100 km, 109 g/km di CO2) e il 2.0 quattro cilindri da 192 CV della Cooper S (5,9 l/100 km, 136 g/km di CO2), mentre per quanto riguarda le unità a gasolio ci saranno il 1.5 tre cilindri da 116 CV per la Cooper D (3,6 l/100 km, 95 g/km di CO2) e il 2.0 quattro cilindri da 170 CV per la SD (4,1 l/100 km, 109 g/km di CO2). Di serie su tutte c’è il cambio manuale a sei marce, e a richiesta è disponibile l’automatico Steptronic con lo stesso numero di rapporti. Il pacchetto “powertrain” è completato dalle soluzioni Minimalism, come lo Start&stop e il nuovo Green Mode.
Tecnica: questa Mini, rispetto alla sorella a tre porte, ha un diverso settaggio delle sospensioni pur conservando la stessa geometria. Rimane identico il pacchetto tecnico di serie, che prevede i controlli di stabilità e trazione, il Differential Lock Control, il Dynamic Damper Control (sistema che ottimizza la forza di ammortizzazione in base alla situazione di guida) e il servosterzo elettromeccanico. Non manca, inoltre, il selettore di guida, che permette di scegliere le modalità di guida tra Green, Mid e Sport.
Assistenza alla guida: in questa vettura supertecnologica, non manca un vasto assortimento di sistemi elettronici che aiutano il conducente alla guida, come il pacchetto Driving Assistant, che comprende cruise control adattativo, riconoscimento della segnaletica, riconoscimento di pedoni e ostacoli con funzione di frenata automatica, e regolazione del fascio luminoso, il Parking Assistant con retrocamera e l’Head-Up Display, che permette al guidatore di non abbassare mai lo sguardo per leggere il contachilometri o altri indicatori.

La nuova Mini Cooper cinque porte
La nuova Mini Cooper cinque porte

 

 

 

 

 

 

La nuova Mini Cooper cinque porte
La nuova Mini Cooper cinque porte

 

 

 

 

 

 

L'ampio bagagliaio della nuova Mini cinque porte
L’ampio bagagliaio della nuova Mini cinque porte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.