Ecco la nuova MINI!

La nuova MINI
La nuova MINI

Finalmente in commercio la nuova MINI: un ottimo rapporto divertimento alla guida/consumo carburante, sostenuto da un originale design e nuove tecnologie che le rendono sempre più al passo coi tempi, e non ultimo il progresso per quanto riguarda l’abitabilità e la  sicurezza alla guida.

 Lo sviluppo del design esterno è una linea continua con le proporzioni e l’architettura della scocca tipici del marchio MINI: la calandra del radiatore esagonale e i gruppi ottici e le luci posteriori con la tipica cornice cromata a circondarli vengono riprese, e viene data una nuova luce all’indicatore laterale di direzione mentre  nuove saranno le vernici disponibili, in 5 possibilità diverse, con tetto in colore contrastante compreso nel prezzo (su richiesta).
I gruppi ottici vengono completamente ridisegnati. La luce diurna è di serie, mentre come optional abbiamo: anello di luce diurna a LED con indicatore di direzione integrato; luci posteriori con tecnologia LED e pacchetto luci con luce interna a LED e luce d’ambiente arancione.
 Le dimensioni: 98 millimetri di lunghezza, 44 di larghezza e 7 di altezza in più rispetto al modello precedente, un passo allungato di +28 millimetri e la carreggiata allargata di +42 millimetri anteriormente e +34 posteriormente.
Maggiore abitabilità in generale, sia nei sedili anteriori, dove il campo di regolazione è stato ampliato, sia nel divanetto posteriore, la cui seduta è stata allungata di 23millimetri. Più spazio per le spalle e per le gambe e maggiore comfort di accesso per i passeggeri nella zona posteriore.
211 litri di volume per il bagagliaio, aumentato anche questo, e schienale del divanetto posteriore ribaltabile nel rapporto 60 : 40. Come optional si può scegliete il pacchetto porta-oggetti con piano del bagagliaio bloccabile in diversi modi.
 Per quanto riguarda la motorizzazione, viene utilizzata la nuova tecnologia MINI TwinPower Turbo, in tre varianti di modello: MINI Cooper con motore a benzina tre cilindri da 100 kW/136 CV, MINI Cooper S con motore a benzina quattro cilindri da 141 kW/192 CV e MINI Cooper D con motore diesel tre cilindri (85 kW/116 CV).
Il cambio di serie è manuale a sei rapporti mentre come optional troviamo il cambio automatico sempre a sei rapporti o automatico sportivo di nuova generazione.
E’ disponibile inoltre la tecnologia MINIMALISM, inclusa la funzione Automatic Start/Stop, anche in combinazione con il cambio automatico e con l’optional GREEN Mode.
 Prestazioni e consumi sicuramente ottimizzate, in particolare il miglior risultato lo ha registrato la MINI Cooper equipaggiata con cambio automatico: accelerazione da 0 a 100 km/h migliorata di 2,6 secondi e consumo di carburante abbattuto del 27%. La MINI Cooper D è quella invece con i più bassi valori di consumo di carburante e di CO2: 3,5 – 3,6 litri/100 km, 92 – 95 g/km (valori nel ciclo di prova UE, variabili a seconda della misura dei pneumatici selezionata).
Minor peso e maggiore rigidità, insieme ad una tecnica di assetto migliorata, danno il tipico go-kart feeling MINI in modo sicuramente più intenso.
 Tra l’equipaggiatura in generale possiamo trovare: 
nuovo asse anteriore McPherson con braccio oscillante in alluminio e supporto degli assali e bracci trasversali in acciaio altamente resistente; nuovo asse posteriore multilink in lega leggera ottimizzato con geometria a basso ingombro; servosterzo elettromeccanico ulteriormente perfezionato, equipaggiato di serie con Servotronic; Dynamic Stability Control (DSC) di serie con Dynamic Traction Control (DTC) ed Electronic Differential Lock Control (EDLC) inclusi (nella MINI Cooper S anche con Performance Control); nuova taratura delle molle e ammortizzatori con cuscinetti di supporto a tre direzioni; come optional il Dynamic Damper Control sarà disponibile, per la prima volta; impianto frenante perfezionato, adattato alle prestazioni di guida potenziate; cerchi in lega da 15 oppure 16 pollici (MINI Cooper S) di serie e come optional anche cerchi in lega fino a 18 pollici.
Il nuovo optional MINI Driving Modes permette di variare la taratura del veicolo tramite una manopola che si trova alla base della leva del cambio o del selettore di marcia, che prevede, all’impostazione standard MID Mode le modalità SPORT e GREEN che influenzano le caratteristiche sia del pedale dell’acceleratore sia quelle dello sterzo, e se presente, anche i tempi di cambio-marcia del cambio automatico e del Dynamic Damper Control; in modalità GREEN, con cambio automatico, è disponibile la funzione sailing al regime minimo del motore e catena cinematica separata.
La parte che riguarda la visualizzazione e il comando è stata ristudiata così: la strumentazione combinata è stata montata sul piantone dello sterzo insieme all’ indicazione della velocità e del numero di giri; il display a colori mostra lo stato della vettura e la riserva di carburante; la strumentazione centrale viene rappresentata a colori attraverso un anello a LED che fornisce un feedback ottico all’attivazione di numerose funzioni, equipaggiamento di serie con display TFT a quattro righe oppure, come optional, display a colori fino a 8,8 pollici; comando delle funzioni di navigazione, di entertainment, di telefonia e della vettura attraverso il MINI Controller montato sulla consolle centrale con feedback sul monitor di bordo; tasto Automatic Start/Stop nella consolle centrale al centro della modanatura con i tasti Toggle, attivabile senza inserire la chiave della vettura; tasti degli alzacristalli integrati nei pannelli interni delle porte; comando luci nella plancia portastrumenti.
La scocca possiede peso e protezione anticrash ottimizzati e il veicolo ha un equipaggiamento di sicurezza di serie con airbag anteriori e laterali, airbag laterali a tendina, cinture automatiche a tre punti in tutti i posti, davanti tendicintura e limitatori di sforzo, nella zona posteriore fissaggio seggiolino ISOFIX, indicatore avaria pneumatici e cofano anteriore semiattivo per ottimizzare la protezione dei pedoni. E’ stato aumentato anche il comfort acustico e vibrazionale, e ottimizzata l’aerodinamica (valore cx ridotto a 0,28) tramite, ad esempio, prese d’aria attive che convogliano insieme al rivestimento del sottoscocca l’aria nella sezione superiore dei montanti C.
Tantissimi i sistemi disponibili di assistenza del guidatore: MINI Head-Up-Display, Driving Assistant con regolazione attiva della velocità tramite telecamera, avvertimento di rischio di tamponamento e di persone con funzione decelerante, High Beam Assistant e riconoscimento della segnaletica stradale, Park Assistant e telecamera di retromarcia; programma di In-Car-Infotainment di MINI Connected con nuovissime funzioni; emergency Call e MINI Teleservices utilizzabili attraverso la carta SIM integrata fissa nella vettura con tante funzioni diverse e possibilità di ampliamento grazie alle app e all’integrazione nella vettura attraverso lo smartphone; maggiore divertimento di guida con le funzioni Mission Control, Dynamic Music, Driving Excitement e MINIMALISM Analyser; nuovo MINI Connected XL Journey Mate con Real Time Traffic Information; collegamento online che consente l’utilizzo di social network come Facebook, Twitter e foursquare, oltre che Glympse, ricezione di RSS newsfeed e offerte di intrattenimento come AUPEO!, Stitcher, Deezer, Audible, Napster/Rhapsody e TuneIn.
Esaudiente equipaggiamento di serie e numerosi optional per aumentare il comfort, le caratteristiche premium e il grado di personalizzazione; per esempio si possono inserire: sensore pioggia, Park Distance Control, Comfort Access, tetto in vetro ad azionamento elettrico, mancorrenti sul tetto, specchietti retrovisori esterni riscaldabili e ripiegabili elettricamente, specchietti retrovisori esterni ed interno autoanabbaglianti, sedili riscaldabili, climatizzatore automatico a 2 zone, spoiler posteriore nel design John Cooper Works; nuove decorazioni per il tetto e gli specchietti retrovisori esterni, stripes per il cofano motore, rivestimenti dei sedili, superfici interne e Colour Lines; sistema di navigazione MINI, MINI Radio Visual Boost e sistema di altoparlanti HiFi harman kardon.
Per averla, i clienti Mini dovranno far fronte ad un esborso che va da 20’700 euro del modello base, per arrivare ai 24’950 della performante Cooper S. Naturalmente, optional esclusi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.