Ecoincentivi 2014: operazione quasi terminata!

Questa mattina, sul sito ministeriale che comunica lo stato di avanzamento dell’operazione relativa agli ecoincentivi 2014 è comparsa la luce rossa. Fondi esauriti, operazione ecoincentivi terminata. Sono stati 21 i milioni di euro “bruciati” in due giorni. Questi 21 milioni di euro erano quelli destinati a tutte le categorie di acquisti, che prevedevano l’acquisto di vetture con emissioni superiori a 50 g/km, ma inferiore a 95. In questa categoria di vetture, si piazzano i bestseller del mercato, come Fiat Panda, Lancia Ypsilon Volkswagen up! e Golf, Toyota Yaris.
Restano ancora in cassa, invece, poco meno di due milioni riservati a chi acquista veicoli a bassissime emissioni, cioè fino a 50 g/km, fascia nella quale sono comprese tutte le vetture elettriche attualmente a listino e alcune ibride come la BMW i8, la Toyota Prius, la Volvo V60 plug-in Hybrid e la Mitsubishi Outlander.
Non sono stati spesi, invece, i fondi relativi alle imprese, che prevedono l’acquisto di un nuovo veicolo con la rottamazione di un veicolo immatricolato almeno dieci anni fa. Il bonus per le imprese era di 31 milioni e, in questi due giorni, ne sono stati prenotavi soltanto 116’000.
A questo punto, se non arrivano rinunce di prenotazione, per quanto riguarda i privati, l’operazione ecoincentivi 2014 può considerarsi terminata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.