EuroNCAP: 5 stelle a X-Trail e Classe V, 4 alla Cactus

Il logo della EURO NCAP, la commissione che conduce i test
Il logo della EURO NCAP, la commissione che conduce i test

EuroNCAP ha diramato i risultati relativi agli ultimi crash test effettuati, nei quali sono state esaminate la nuova Nissan X-Trail, la nuova Mercedes Classe V e la nuova Citroen C4 Cactus.
Nissan X-Trail: i crash test forntali hanno messo in luce una perfetta stabilità dell’abitacolo e le misurazioni sui manichini hanno indicato un buon livello di protezione, con ginocchia e femori degli occipanti anteriori intatte. Ottimi risultati si sono riscontrati anche nella prova di impatto laterale e nella prova del palo, la più dura dei test. Più che apprezzabile anche la salvaguarda dei bimbi a bordo, mentre paraurti e cofano hanno dimostrato la massima protezione per i pedoni. La X-Trail è stata premiata anche per la presenza di vari sistemi di prevenzione delle collisioni tra i quali Forward Emergency Braking e Lane Departure Warning.
Le singole valutazioni, i punteggi ottenuti sono: protezione adulti 86%, protezione bambini 83%, salvaguardia pedoni 75%, dispositivi di sicurezza 75%.
Mercedes Classe V: i risultati delle prove sono stati molto simili a quelli della X-Trail, con la differenza che questo monovolume studiato per clienti business ha il cofano più rigido, fattore che ha fatto perdere qualche punto nella protezione pedoni.
Le singole valutazioni sono: protezione adulti 93%, protezione bambini 87%, salvaguardia pedoni 67%, dispositivi di sicurezza 85%.
Entrambe le vetture fin qui analizzate si possono fregiare delle cinque stelle, mentre la Cactus, di cui andremo a parlare qualche riga più giù ha raggiunto soltanto le quattro stelle.
Citroen C4 Cactus: durante i crash test la protezione degli adulti è stata molto buona, mentre per i bimbi sono state evidenziate alcune lacune. Nell’impatto frontale, il movimento della testa del manichino che simulava un piccolo di tre anni non è stato rilevante, ma le forze su collo e torace sono state eccessive. Anche per il bimbo di un anno e mezzo è stata rilevata una protezione della testa marginale. Nell’impatto laterale, invece, entrambi i manichini sono stati adeguatamente contenuti all’interno dei seggiolini. Abbastanza buona la protezione dei pedoni, fatta eccezione unicamente per i montanti del parabrezza che sono troppo rigidi e non offrono adeguata tutela.
Le singole valutazioni sono: protezione adulti 82%, protezione bambini 79%, salvaguardia dei pedoni 80%, sistemi di sicurezza 56%.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.