EuroNCAP: ecco i risultati della terza sessione di crash test del 2015

skoda_superb_crash_testEuro NCAP ha pubblicato i risultati relativi alla terza sessione di crash test del 2015: sotto esame la Skoda Superb, la Hyundai i20 e la Fiat Panda Cross

Anche questa volta, il nuovo protocollo dell’agenzia tedesca ha fatto le sue vittime, negando le cinque stelle alla piccola coreana e abbassando di una stella il risultato del precedente test effettuato sulla Panda. Adesso, quindi, vediamo se in casa FCA si sta già pensando a qualche modifica progettuale o all’inserimento di alcuni sistemi di sicurezza attiva in modo tale da poter riprovare a fare il test e ottenere un risultato più soddisfacente, raggiungendo almeno 4 stelle.

Adesso, analizziamo nel dettaglio i signoli test.

Skoda Superb

L’ammiraglia del gruppo Volkswagen, si comportata in modo ottimo nei test frontali con offset e ancora meglio in quelli con “impatto totale” del frontale, registrando una buona protezione di femori e ginocchia degli occupanti anteriori. Solo il petto del conducente risulta leggermente più sollecitato rispetto al resto del corpo.
Nella prova di impatto laterale e del palo, la protezione dei passeggeri risulta decisamente buona, con nessuna parte critica del corpo che subisce sollecitazioni apprezzabili.
Anche i sedili sono stati ben progettati: nella misurazione delle lesioni dovute al colpo di frusta, infatti, i sedili anteriori hanno ottenuto un ottimo punteggio, mentre quelli poteriori hanno fatto rilevare una protezione marginale del collo.
Come sempre, tutta la famiglia di manichini Hybrid III è stata studiata a fondo e, a dare i risultati migliori, sono stati proprio i manichini corrispondenti a bambini di età di 18 e 36 mesi, con il massimo risultato ottenuto nella protezione del bambino di 18 mesi con il seggiolino (Römer BabySafe) montato contromarcia.
Leggermente inferiore il risultato ottenuto dal bambino di 36 con il seggiolino montato frontemarcia, che subisce forti sollecitazioni al collo nonostante il resto del corpo abbia una buona protezione.
Nel test di collisione laterale, entrambi i manichini sono ben trattenuti all’interno dei gusci di protezione, riducendo al minimo il rischio di contatto della testa con parti interne dell’auto.
La Skoda Superb ottiene il punteggio massimo anche nel test di collisione con il pedone, grazie al paraurti ed al cofano motore che assorbono bene l’impatto, offrendo massima protezione a gambe e bacino. Purtroppo, però, i montanti troppo rigidi del paraurti rimangono il punto debole di quasi tutte le vetture in questo tipo di impatto.
I sistemi di sicurezza sono risultati più che sufficienti, grazie all’avisatore acustico di tutte le cinture di sicurezza e il controllo elettronico della stabilità.
Purtroppo, però, il sistema di frenata autonoma, il regolatore di velocità e il sistema di controllo di mantenimento della corsia (LDW – Lane Departure Warning) sono optional, quindi non sono stati valutati.

Hyundai i20

La piccola coreana ha dimostrato di avere un abitacolo molto stabile nelle prove di impatto frontale, con i manichini che hanno registrato buoni risultati nella protezione di ginocchia e femori. Il petto dei passeggeri anteriori risulta ben protetto in entrambi i test di collisione frontale.
Nei test di impatto laterale la protezione del torace del guidatore risulta molto buona ma l’airbag a tendina non si è aperto completamente, comportando una penalità. Il test dei sedili per il colpo di frusta, ha dato risultati molto buoni.
Nel crash test frontale i manichini dei bambini di 18 e 36 mesi risultano adeguatamente protetti. Il manichino più grande posizionato fronte-marcia subisce uno spostamento in avanti non rilevante nell’urto ma le sollecitazioni a carico del collo risultano un po’eccessive. Nei test di impatto laterale, i manichini sono stati ben protetti dai seggiolini e non è stato riscontrato rischio di impatto con le parti interne dell’abitacolo.
Nella prova di impatto con il pedone, l’unico punto debole della Hyundai i20 sono stati i montanti del parabrezza, mentre paraurti e cofano motore hanno offerto una protezione ottima.
Per quanto riguarda i sitemi di sicurezza, la i20 è equipaggiata con ESC di serie ed avvisatori acustici per tutte le cinture di sicurezza. Per i sistemi di sicurezza attiva, invece, il sistema di frenata autonoma di emergenza in citta e l’avviso di superamento della corsia sono solo optional e per poter essere valutati dovrebbero essere presenti sulla maggior parte delle auto vendute.

Fiat Panda Cross

La versione fuoristrada dell’utilitaria torinese è quella che ha ottenuto il risultato peggiore in questa sessione di crash test: soltanto 3 stelle.
La struttura si è dimostrata molto rigida nei test frontali, proteggendo bene femori e ginocchia degli occupanti anteriori ma, durante la fase di sgonfiaggio dell’airbag, la testa del conducente sfiora pericolosamente il volante. Inoltre, l’insufficiente protezione degli airbag frontali provoca una compressione eccessiva del torace di entrambi i passeggeri anteriori nonostante le cinture di sicurezza, equipaggiate con pretensionatori e limitatori di carico.
Per i passeggeri posteriori, invece, la protezione del torace risulta marginale.
Negli impatti laterali la protezione di testa e bacino del conducente è risultata ottima, però le sollecitazioni sul petto sono eccessive.
La protezione dei bambini di 18 e 36 mesi valutata con entrambi i seggiolini rivolti all’indietro è risultata ottima nel crash test frontale e nelle prove d’impatto laterali la testa viene adeguatamente trattenuta dai gusci protettivi dei seggiolini.
Nella prova dell’impatto contro il pedone, la nuova Fiat Panda Cross ha dato risultati preoccupanti, con una scarsa protezione per le gambe (a causa della rigidità e della forma del paraurti) ed una protezione marginale per la testa, dovuta ai montanti del parabrezza troppo rigidi.
Nella valutazione dei sistemi di sicurezza, la nuova Panda Cross ha ottenuto un risultato scarsissimo, essendo equipaggiata soltanto con ESC ed avvisatori acustici per le cinture di sicurezza.

Valutazione generale

Skoda Superb: Protezione adulti 86% – Protezione bambini 86% – Protezione pedoni 71% – Sistemi di sicurezza 76% – 5 Stelle

Hyundai i20: Protezione adulti 85% – Protezione bambini 73% – Protezione pedoni 79% – Sistemi di sicurezza 64% – 4 Stelle

Fiat Panda Cross: Protezione adulti 70% – Protezione bambini 77% – Protezione pedoni 50% – Sistemi di sicurezza 46% – 3 Stelle

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.