Ferrari 488 GTB: ecco la nuova belva di Maranello

La nuova Ferrari 488 GTB
La nuova Ferrari 488 GTB

La prima ferrari con sigla “GTB” era la 308 (vettura a cui, per dare quel nome, il Drake dovette chiedere il permesso alla Peugeot), famosa per essere stata la prima Ferrari con motore centrale.
Adesso, dopo 40 anni, arriva un’altra Ferrari marchiata “GTB”, vettura sviluppata dagli ingegneri dei progetti XX, che sarà presentata ufficialmente al Salone di Ginevra, che si terrà dal 5 al 15 marzo.

Stiamo parlando della nuova Ferrari 488 GTB, vettura da 1’370 kg, 670 CV e 760 Nm.

Detto dei dati più salienti, vediamo la struttura del motore, che è un V8 a 90° biturbo da 3’902 cc, sviluppato appositamente per questa vettura ed abbinato ad una trasmissione a doppia frizione a sette velocità con VTM (Variable Torque Managment). Il propulsore sviluppa la potenza massima di 670 a 8’000 giri, mentre la coppia massima è disponibile già dai 3’000 giri.
Secondo il Costruttore, questa nuova Ferrari 488 GTB è in grado di raggiungere i 330 km/h, scattando da 0 a 100 in tre secondi netti e da 0 a 200 in appena otto secondi.
Questa vettura, secondo quanto dichiarato dall’ufficio stampa di Maranello, avrebbe percorso il tracciato di Fiorano in 1’23”.
Detto delle strabilianti prestazioni della vettura, diciamo anche che il consumo medio è di 11,4 l/100 km, a fronte di emissioni pari a 260 g/km.

Tecnologia: tra le peculiarità della nuova Ferrari 488 GTB ci sarebbe, a detta del Costruttore, la versatilità: “Prestazioni da pista pienamente fruibili anche nella guida quotidiana da chi non è un pilota professionista”. Secondo quanto riferito dalla Casa di Maranello, la Ferrari 488 GTB arriverebbe così facilmente al limite grazie ad un’elettrica di qualità sopraffina: il sistema di controllo dell’angolo di assetto Side Slip Control 2, lavora in simbiosi con il controllo di trazione F1-Trac, il nuovo differenziale E-diff e con lo smorzamento degli ammortizzatori attivi.

Estetica e stile: la nuova Ferrari 488 GTB ha praticamente le stesse dimensioni della 458 Italia, tuttavia, nonostante le vetture siano molto simili la differenza è molto evidente nelle fiancate, dove è stata inserita una grande presa d’aria nella parte che si collega con il posteriore divisa da un piccolo profilo alare.
E’ proprio grazie ad un nuovo stile che è stato possibile migliorare l’aerodinamica della vettura: la Ferrari 488 GTB, infatti, è la vettura più efficiente mai costruita negli stabilimenti del Cavallino Rampante, grazie ad un coefficiente di efficienza pari a 1,67.
Inoltre, al miglioramento dell’efficienza, è stato affiancato un miglioramento del carico aerodinamico, che risulta essere migliorato del 50%.

Interni: l’abitacolo della Ferrari 488 GTB ha mantenuto il concetto della 458 Italia, cioè quello di avere un cockpit “cucito” attorno al pilota. L’impostazione generale è quella classica delle Ferrari più recenti, mentre le novità si concentrano nella grafica e nelle funzioni del sistema di infotainment.
Infine, è stato inserito il sistema di avviamento senza chiave, novità assoluta su una Ferrari.

La nuova Ferrari 488 GTB
La nuova Ferrari 488 GTB
La nuova Ferrari 488 GTB
La nuova Ferrari 488 GTB
La nuova Ferrari 488 GTB
La nuova Ferrari 488 GTB
La nuova Ferrari 488 GTB
La nuova Ferrari 488 GTB
La nuova Ferrari 488 GTB
La nuova Ferrari 488 GTB
L'abitacolo della nuova Ferrari 488 GTB
L’abitacolo della nuova Ferrari 488 GTB
Il propulsore V8 biturbo della 488 GTB
Il propulsore V8 biturbo della 488 GTB

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.