Formula E: Sam Bird trionfa in Malesia

Sam Bird festeggia la vittoria
Sam Bird festeggia la vittoria

Sam Bird ha dominato tutta la giornata malese, portando a casa una vittoria molto importante nella serie dedicata alle monoposto silenziose.
Sul tracciato cittadino di Putrajaya, Bird ha conquistato l’unica sessione di libere svolta e un importante piazzamento in qualifica, andando poi a vincere una gara ricca di colpi di scena.
Al secondo posto si è classificato il brasiliano Lucas Di Grassi, autore di una corsa spettacolare, accorta, ma aggressiva il giusto per portare a termine una rimonta molto importante, che lo mantiene al primo posto della classifica dedicata ai piloti, anche se per soli tre punti. Alle spalle del verde-oro ha completato il podio il campione del mondo endurance Sébastien Buemi. Buemi è partito dal fondo della griglia e ha messo a segno una rimonta sensazionale. Alle sue spalle, si è classificato Nicolas Prost, che ha sfruttato l’errore commesso da Senna a poche curve dal termine della gara.
Bruno Senna, infatti, negli ultimi giri, ha tentato una rimonta a dir poco furiosa per tentare di salire sul podio ma, guidando oltre il limite ha commesso un errore ed è andato a muro a poche centinaia di metri dal termine della gara.
Quinto posto finale per Jerome D’Ambrosio, il quale ha preceduto Karun Chandhock – protagonista di un ottima prima parte di corsa – e Oriol Servia, il quale non è riuscito a convertire la pole position conquistata questa notte in vittoria. Daniel Abt, nonostante negli utimi giri fosse in crisi per la scarsa carica d’energia delle batterie della propria monoposto, è riuscito a portare a casa punti importanti dopo la buona gara d’apertura.
E’ andata male per gli alfieri del team TrulliGP: Michela Cerruti è stata centrata da Katherine Legge mentre, per il pilota abbruzzese, la gara è stata segnata da una penalità inflittagli dalla direzione di gara per aver usato troppa energia. Al momento della penalità Jarno aveva ampiamente consolidato il suo terzo posto.
I due punti supplementari per la realizzazione del giro veloce sono andati ad Algersuari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.