Il parco vetture italiano è il più vecchio d’Europa

I veicoli circolanti in Italia sono vecchi e poco sicuri
I veicoli circolanti in Italia sono vecchi e poco sicuri

Il primo giorno di Maggio, in Italia circolavano 37 milioni di autovetture. Di queste, poco più di un terzo (il 33,7%) sono vetture con omologazione euro 0, euro 1 ed euro 2, cioè vetture immatricolate prima del 2001. Dai dati di un’analisi del Centro Studi Continental emergono forti differenze tra il nord ed il sud del paese. Non a caso la regione con il parco più inquinante è la Campania, seguita da Calabria e Basilicata, mentre la regione in cui il tasso di inquinamento del parco è più basso è il Trentino Alto Adige, seguito da Toscana e Lombardia. Ma il problema reale è rappresentato dall’inquinamento e dalla sicurezza di queste vetture: il 34% delle automobili circolanti in Italia, sono inquinanti e poco sicure. E la situazione potrebbe peggiorare visti gli effetti della crisi economica, che inducono gli automobilisti italiani a rinviare la sostituzione delle auto. Ma anche i comportamenti degli automobilisti, sostiene il Centro Studi Continental, sono importanti come i controlli sistematici delle condizioni di efficienza della propria auto. Ad esempio, non molti sanno che, secondo l’Unione Europea, viaggiare con pneumatici sottogonfiati può comportare maggiori consumi di carburate fino al 4% ed anche maggiori emissioni di Co2.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.