Intervista al pilota Christian Gamarino

Noi di ” Tuttosuimotori.it ” abbiamo avuto il gran piacere di intervistare Christian Gamarino. Il giovane pilota italiano corre con la Kawasaki del team Go Eleven di Gianni Ramello nel mondiale Supersport. Il pilota ligure è apprezzato non solo in pista per il suo gran talento, ma anche al di fuori per la sua simpatia e sincerità verso tutti.

Di Alberto Murador

Classe ’94 Christian Gamarino quest’anno ha ottenuto la top-ten nella classifica finale piloti, in un campionato difficile e combattuto come quello della Supersport. In questa stagione ha dimostrato di poter stare sempre li a lottare con il gruppo dei migliori. Una piacevole intervista con Christian in cui si racconta a 360°.

n-1024x683

Per prima cosa descrivici il tuo 2015 Christian, cosa ne pensi? Sei soddisfatto o no di come è andata questa stagione?

” Diciamo che sono più contento per la seconda metà di stagione, nella prima abbiamo faticato ad essere al top anche per via di numerosi inconvenienti tecnici sulla moto. Con una prima parte di stagione simile alla seconda il risultato finale sarebbe stato diverso. Ad ogni modo sono ugualmente soddisfatto perchè nelle ultime gare sono sempre stato stabilmente nella top-ten. ”

In alcune gare sei stato ai margini del podio, essere stato in pianta stabile nella top-ten in un campionato così difficile e combattuto come quello della Supersport, fan ben sperare per il 2016. Quali sono i tuoi obiettivi per la prossima stagione?

Ci saranno un po’ d’incognite, anche per il cambiamento del regolamento tecnico nella moto. Comunque il mio obiettivo è quello nel proseguire la crescita del 2015, per poi avvicinarsi all top-five e cercare di rimanerci. ”

A proposito delle nuove regole, cosa ne pensi sul nuovo format del weekend di gara e dell’unificazione della Stock 600 con la Supersport?

” Il nuovo format con l’introduzione della superpole anche nella Supersport potrebbe risultare molto interessante, sono molto curioso di provare! L’unione della Stock 600 con il mondiale Supersport nelle tappe europee secondo me non sarà una gran cosa, i piloti dei round europei daranno ” fastidio ” a chi lotta per la classifica mondiale e viceversa. ”

Tornando a parlare del 2016, sarai sempre con il team Go Eleven di Gianni Ramello?

” Certamente, sarò con Go Eleven anche nel 2016. “

11204906_1021910637819257_8052899019720925814_n

Cosa ha rappresentato Gianni Ramello per la tua carriera? Tra di voi che rapporto c’è in pista e al di fuori?

” Gianni per me è importantissimo. Dal punto di vista sportivo è quello che ha creduto in me, sin da quando ero ragazzino ed assieme siamo arrivati sino al mondiale Supersport e speriamo di non fermarci qui ovviamente (ride). Per me è come un secondo padre, durante i weekend di gara e non solo, oramai da qualche anno passo la maggiorparte del tempo con lui. “

Chi ti ha trasmesso la passione dei motori ed in particolar modo delle moto?

” Il colpevole è mio padre ahaha, lui è sempre stato molto appassionato e quindi già da piccolo mi ha avvicinato al mondo delle moto. Poi da cosa nasce cosa ed eccoci qui. “

Ed oltre alla moto, quali sono le tue altre passioni?

” Mi piace molto girare con la moto da cross, naturalemte mi piace tenermi in forma andando in palestra, mi piace molto sciare e giocare con i videogames. “

Al giorno d’oggi quanto conta per un pilota essere al top della forma fisica?

” Tantissimo. Spesso le gare si decidono nelle fasi finali, ed essere al top della forma ti aiuta sia fisicamente che psicologicamente. “

Com’è che hai scelto l’11 come tuo numero personale da corsa?

” Inizialmente il mio numero è sempre stato il 18, infatti l’ho sempre usato sino al mio ultimo anno in Stock 600. Poi quando ho esordito in Supersport non ho più potuto tenere il 18, perchè è stato il numero del compianto Craig Jones; in seguito l’hanno ritirato dal campionato. L’11 l’ho scelto perchè mi piace come numero oltre che per rendere omaggio al team. “

Qual’è stata la tua gara più bella di questo 2015?

” Beh direi Portimao, nonostante sia stata allo stesso tempo la più sfortunata. Durante tutte le prove abbiamo avuto numerosi problemi tecnici, ciò nonostante avevo un ottimo passo gara. Nel warm-up ero addirittura terzo, però in gara ho dovuto recuperare dalle retrovie per poi finire solo settimo, altrimenti partendo più avanti si poteva puntare molto più in alto. “

Cosa ne pensi dell’eventuale ritorno di Monza nel mondiale 2016? In caso del rientro di Monza i round italiani sarebbero ben tre.

” Correre a Monza è sempre bello, inoltre sarebbe la gara più vicina da casa mia a Masone; quindi ulteriormente importante e sentita come corsa. “

orari_1

Tra Imola, Misano e Monza qual’è il tracciato che preferisci?

” Il tracciato che preferisco a livello di layout è Imola, ciò nonostante a Misano riesco ad essere più veloce (ride) anche se l’ambiente che si respira a Monza è unico, insomma un bel mix. “

Se non avresti fatto il pilota, cos’altro ti sarebbe piaciuto fare come professione?

” Ma non saprei sinceramente anche se da poco mi sono iscritto ad ingegneria meccanica, però correndo del mondiale Supersport non mi resta tanto tempo per andare avanti con gli studi. Mi sarebbe interessato molto anche economia e commercio. ”

Chissà magari potresti fare la doppia professione di pilota/ingegnere di pista?

” Mi basterebbe anche solo uno fatto bene. “

Beh diciamo che ci stai riuscendo con le moto..

” Non è abbastanza, bisogna continuare a migliorare. “

Parlaci dei pregi e difetti della tua Kawasaki Ninja ZX-6R?

” Faccio un po’ fatica a rispondere a questa domanda perchè non ho mai provato altre 600 oltre alla Kawsaki. Comunque posso dire di essermi abituato molto bene a questa moto, mi piace molto nel complesso sia a livello telaistico che di motore. “

cache_36026393

Parlaci un po’ del team Go Eleven, una squadra oramai affermata ed apprezzata sia nella Supersport che nella Superbike. Qual’è il clima che si respira all’interno del team?

” Si respira un’atmosfera a dir poco fantastica, è come essere in una grande famiglia. Proprio l’essere uniti tra noi nel team rappresenta il nostro maggior punto di forza. “

Prima di cominciare la preparazione alla prossima stagione, come trascorrerai le tue vacanze natalizie?

” Farò qualche giorno in montagna a sciare, ovviamente sperando che nevichi ahaha. Poi continuerò l’allenamento in vista dell’inizio della stagione. “

Allora buone vacanze ed in bocca al lupo per il tuo 2016.

” Grazie mille, saluti e buone vacanze anche a voi. “

<a href=”https://twitter.com/albertomurador” class=”twitter-follow-button” data-show-count=”false”>Follow @albertomurador</a>
<script>!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+’://platform.twitter.com/widgets.js’;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document, ‘script’, ‘twitter-wjs’);</script>

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.