Jerez: Marquez domina la FP2

Marquez è stato il più veloce di tutti nella seconda sessione di prove libere
Marquez è stato il più veloce di tutti nella seconda sessione di prove libere

Vista la differenza di temperatura tra la sessione di prove libere di questa mattina e quella del pomeriggio, con l’asfalto più caldo di quasi 20 gradi, tutti i team e i piloti hanno lavorato duramente per trovare la messa a punto ottimale, visto che queste condizioni dovrebbero essere uguali a quelle della gara di domenica.
Il più veloce è stato Marquez, che con la sua RC213V ha fermato il cronometro su 1’39″757. l’unico in grado di scendere sotto il muro dell’ 1’40 assieme a Marquez, è stato Aleix Espargaro, accreditato del secondo tempo. Con la gomma morbida è risalito parecchio anche Andrea Dovizioso, che ha issato la sua Ducati in terza posizione, di poco davanti alla Yamaha di Valentino Rossi. Interessante anche la prestazione del “Dottore”, che è stato tra coloro che sono riusciti a migliorarsi nel secondo turno, con un tempo che gli ha permesso di mettersi dietro, anche se di soli 8 millesimi, la M1 gemella di Jorge Lorenzo.
Su quella che doveva essere la sua pista preferita, Dani Pedrosa non ha fatto meglio del sesto tempo, precedendo Bautista e Bradl. Dietro le tre Honda si piazza un grande Iannone che, dopo l’ottima prestazione di domenica in Argentina, sembra essere praticamente rinato. Completa la top ten la Honda di Nicky Hayden. Male le Ducati di Pirro e Crutchlow. Il pilota britannico della Ducati ha chiuso quindicesimo e dovrà sottoporsi alla visita della commissione medica della FIM, che dovrà decidere se far proseguire il weekend al pilota numero 35. Purtroppo sono caduti Smith e Aoyama, distruggendo letteralmente le loro moto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.