L’ ESP : un copilota eccezionale!

Molti ne ignorano l’esistenza, altri lo disattivano credendo che non serva a nulla, ma una parte degli automobilisti, ringrazia ogni giorno per la sua esistenza. Di cosa stiamo parlando? No, non parliamo della valvola EGR, peggior nemica di una grossa fetta di automobilisti. Quest’oggi parliamo di ESP, il controllo elettronico della stabilità, presente su tutti i veicoli da molti anni a questa parte.

Montato inizialmente sulle ammiraglie più costose, poi su tutte le berline e le station wagon ed infine anche sulle utilitarie, l’ ESP è di serie da anni anche sulle piccole Smart. Quali sono i motivi per cui molti automobilisti disattivano questo sistema? Per capirlo, partiamo dalle origini.

L’ESP è un controllo che, in caso di slittamento o sbandata, taglia la giusta potenza al motore, oltre ad agire sui freni, singolarmente e con intensità differente su ciascuna ruota, per riallineare l’assetto del veicolo e scongiurare ogni pericolo.

Il controllo elettronico della stabilità lavora tramite 4 sensori posti uno per ogni ruota, in grado di comunicare alla centralina i dati sulla rotazione delle stesse; un sensore in grado di rilevare la posizione del volante e le reazioni del conducente e degli accelerometri per calcolare in ogni momento le forze che agiscono sulla vettura nelle varie direzioni.

Parlando dal punto di vista pratico quindi, se durante la marcia, una o entrambe le ruote posteriori slittassero, causando il fenomeno del sovrasterzo, la ruota anteriore opposta alla direzione della curva, sarebbe maggiormente frenata. Stessa cosa nel caso dello slittamento di una o entrambe le ruote anteriori (sottosterzo), dove verrebbe frenata la ruota posteriore interna alla curva.

Perché disattivare questo sistema quindi? Molti automobilisti obiettano che ogni automatismo tolga il piacere di guida e tolga il controllo di alcune situazioni. Quello che molti non accettano, è il concetto che l’elettronica fa le stesse identiche cose che farebbe un comune automobilista, solo che le fa prima e in certi casi anche meglio. Il consiglio quindi, è quello di disattivare i controlli solo se si è particolarmente esperti e si sa esattamente il perché si sta disattivando quel particolare sistema in quel momento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.