Lamborghini Huracán: ecco il terzo capitolo del V10

La nuova Lamborghini Huracán
La nuova Lamborghini Huracán

Come prevede la tradizione della Casa di Sant’ Agata Bolognese, ogni modello prodotto prende il nome di un toro da corrida: Huracán è un toro vissuto alla fine dell’800 e rimasto nella memoria per il suo coraggio e la spiccata propensione all’attacco. Già questo dovrebbe far capire di cosa stiamo parlando. Questa nuova Lamborghini prende il posto della Gallardo, modello che ha battuto tutti i record di vendita della Casa, dall’inizio fino ad oggi. Rispetto alla Gallardo, questa vettura ha tutto il necessario: linee taglienti, tanto stile, dieci cilindri e potenza da vendere. Questa vettura, infatti, è equipaggiata con l’ultima versione del 5.2 V10 di Casa, che rispetto alla Gallardo LP 560-4 ha guadagnato 50 cavalli, raggiungendo quota 610 CV a 8.250 giri. La coppia massima ammonta invece a 560 Nm e viene erogata a 6.500 giri. Secondo la casa, potrebbe raggiungere la velocità massima di 325 km/h, e accelerare da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi e arrivare da 0 a 200 km/h in 9,9 secondi. Per controllare questo trionfo di potenza, la Huracán adotta un nuovo telaio, che ha una struttura ibrida con elementi in carbonio e alluminio con funzione portante. Come per gli ultimi modelli di casa Lamborghini, questa nuova Huracán monta un impianto di iniezione diretta stratificata, un particolare sistema che prevede il montaggio di iniettori in camera di scoppio e in circuito di aspirazione, in modo da ottenere il giusto compromesso tra consumi, potenza e fluidità grazie al controllo elettronico che spegne e accende i vari iniettori in base ad alcuni parametri analizzati dalla centralina. Per quanto riguarda la trasmissione, arriva la vera rivoluzione in casa Lambo. Per la prima volta, il costruttore della casa di Sant’ Agata Bolognese adotta parti meccaniche Audi. Il cambio è un doppia frizione di derivazione della Casa dei quattro anelli e trasmette forza alle quattro ruote motrici mediante i grossi differenziali autobloccanti a controllo elettronico. Inoltre, questa nuova soluzione tecnica prevede tre modalità di funzionamento, selezionabili tramite un comando sul volante: Strada, Sport e Corsa. A cambiare non sono solo i tempi di innesto dei rapporti, ma anche il bilanciamento della trazione integrale fra i due assi, il sound del V10 e il grado d’intervento del controllo di stabilità. La nuova baby della Casa del toro, è equipaggiata con impianto frenante carbonceramico, mentre il Lamborghini Dynamic Steering con assistenza variabile al mutare della velocità e le sospensioni magnetoreologiche regolabili anch’esse sui tre parametri Strada, Sport e Corsa, sono disponibili su richiesta. Per quanto riguarda gli interni, questa nuova Huracán vede forme totalmente nuove ed è stata equipaggiata con tecnologie inedite, come il display a colori TFT da 12,3″, che riporta al conducente tutte le informazioni sulla vettura. I rivestimenti sono in misto pelle-Alcantara. I consumi? Grazie alla presenza dello Start&stop, i valori di consumi ed emissioni ufficiali sono scesi a 12,5 l/100 km e 290 g/km di CO2 sul ciclo combinato. Il dieci cilindri è omologato come Euro 6.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.