Moto2: a Silverstone vince Rabat

Tito Rabat
Tito Rabat

Esteve “Tito” Rabat ha vinto una gara spettacolare, degna di un grande campione.
Lo spagnolo ha avuto la meglio sul compagno di squadra Mika Kallio, nonostante il finlandese sembrava potesse vincere con disinvoltura questa gara. A 12 giri dal termine, approfittando della battaglia alle sue spalle, Kallio era infatti riuscito a scappare, arrivando a costruirsi un margine che è arrivato anche vicino a toccare i 2″. E in quel frangente era stato anche virtualmente in testa al Mondiale quando Rabat era quinto. Appena il gruppo si è allungato, Rabat ha dato lo strappo decisivo, tirando per dieci giri e arrivando alle spalle di Kallio ad appena un giro e mezzo dal termine. Sul gradino più basso del podio è salito un arrembante Maverick Vinales, che nel finale ha sperato anche lui di inserirsi nella lotta per la vittoria, dovendo però fare solo da spettatore. Nella parte centrale della corsa però ha regalato un paio di sorpassi davvero spettacolari. Il tutto nonostante nella prima fase fosse stato rallentato dal tamponamento subito da Dominique Aegerter, che ha escluso lo svizzero dopo appena un giro. Quinto Zarco che, nonostante partisse dalla pole position, non è riuscito a tirare per tutta la gara a causa dell’eccessivo consumo dei suoi pneumatici.
La top five si completa poi con Thomas Luthi, che nel finale ha avuto la meglio su Franco Morbidelli, che comunque anche oggi ha dato grandi segnali di crescita, risultando il migliore degli italiani.
Fino a 6 giri dal termine era attaccato al trenino che lottava per il podio, poi ha pagato dazio per l’incidente che ha escluso Jonas Folger e Simone Corsi, avvenuto proprio davanti a lui: il tedesco è scivolato mentre tentava il sorpasso, tirando giù il pilota italiano, parso purtroppo dolorante al polso sinistro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.