MotoGP, Le pagelle del #QatarGP

foto: Luciano Bianchetto
MotoGP Jorge Lorenzo vince il #QatarGP

Dopo la prima gara MotoGP della stagione, è chiara la forza di Lorenzo, la velocità della Ducati, la capacità di Marquez ad adattarsi e la costanza di Rossi, ma anche l’alto livello del nuovo monogomma.

di: Urda Sanda

La classe regina, MotoGP, ha svolto il primo GP del 2016, Commercial Bank Grand Prix of Qatar, sotto i riflettori del Losail International Circuit. Un primo round pieno di emozioni e incertezze, ma quale ha appagato almeno alcuni dei top rider. Procediamo quindi con i voti.

JORGE LORENZO voto 10+++.  Il Campione in carica ha fatto il doppio botto, compresa la 62° pole con quale entra nella storia come il pilota con il maggior numero nella categoria, ma anche la 62° vittoria, che essendo la prima, ha un sapore esagerato. Per contornare il tutto, c’è anche il nuovo record del circuito (1’54.927), ma sopratutto la scelta della gomma giusta in gara. Il maiorchino ha tutto, anche la fortuna è dalla sua parte, come in risposta a tutte le chiacchiere che lo circondano fin dall’anno scorso. LEONE

I DUE ANDREA (DUCATI TEAM) – voto 9.  Dovizioso arriva secondo dopo un weekend di alti e bassi nelle classifiche, e dopo una gara combattuta come non mai, mentre Iannone sfortunato nel terzo giro di gara perde l’anteriore per colpa degli avvallamenti dell’asfalto, ma i risultati delle prove e qualifiche  lo salvano. TIGRI

MARC MARQUEZ – voto 8.5.  Sarà perché ha seguito Jorge in pista, molto da vicino, in più di un’occasione, sarà che il suo team lavora diversamente, sarà il caso, ma la sua Honda è sul terzo gradino del podio mentre le altre lontane. CAMALEONTE

VALENTINO ROSSI – voto 8. Anche stavolta il Dottore ha fatto la sua rimonta dalla seconda fila, ma con la gomma dura posteriore, quale, anche se gli ha permesso di registrare crono vicini ai primi in gara, ha chiuso quarto per un soffio. GECO

MAVERICK VINALES – voto 7,5. Con una moto migliorata un po’ in ogni parte, la giovane promessa si è qualificato in prima fila, ma in gara a pagato la forza degli avversari e ha chiuso in sesta posizione. Forse su piste diverse, dove la potenza motore non è tutto, il #25 andrà sul podio. FORMICHINA

ALEIX ESPARGARO e DANI PEDROSA- voto 5. Nessuno dei due è riuscito a stare con il proprio compagno di squadra, ne in prova e qualifica, ne in gara, e visto che con le novità uguali per tutti è il pilota che fa la differenza, loro sono le PECORE SMARRITE.

 La classe regina, MotoGP ci da appuntamento in Argentina tra due settimane per il secondo GP di quest’anno dove tutto può cambiare.

foto: Luciano Bianchetto

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.