Nuova Land Rover Discovery

La nuova Land Rover Discovery
La nuova Land Rover Discovery

A partire dal prossimo novembre entrerà in commercio la nuova versione del Discovery Land Rover.
Piccoli dettagli nel frontale saranno modificati, come ad esempio l’inserimento di un fascione paraurti che presenta una feritoia centrale, e di fari fendinebbia totalmente ridisegnati; un restyling della mascherina nel bordo e nei listelli separerà i proiettori anteriori, i quali a loro volta subiranno una modifica nel disegno dei fari LED. Il nome ‘Discovery’, infine, prenderà il posto del nome Land Rover, sul bordo del cofano. In più, con l’allestimento Black Design saranno disponibili nuovi cerchi in lega, anche da 20 pollici. Tra gli innumerevoli dispositivi che la Land Rover mette a disposizione del cliente per il suo comfort e la sua sicurezza stradale e offroad, troviamo ancora il sistema che controlla l’angolo cieco della vettura, che però in questa versione si unisce al sensore di prossimità per le auto in sorpasso, e non ultimo il dispositivo Wade Sensing, che utilizza una tecnologia in grado di calcolare la profondità dei guadi durante la guida in fuoristrada. All’interno dell’abitacolo i grandi sedili dotati di infinite funzioni elettriche, i sensori di parcheggio (con telecamera optional) e il sistema di climatizzazione multizona garantiscono il caratteristico comfort della Land Rover, insieme all’impianto audio di primo livello firmato Meridian, dotato di ben 8 altoparlanti e 380 watt di potenza, con connessione bluetooth per telefono e per ascoltare la musica in streaming. Sarà disponibile inoltre, a pagamento, la versione Meridian Surround System da 825 watt e 17 altoparlanti, per veri intenditori.

4.83 cm e oltre 3 tonnellate di peso, rette da un motore diesel 3.0 litri SDV6, completamente rinnovato, capace di dar vita a ben 256 CV e 600 Nm di coppia massima, rispetto ai 249 CV della versione precedente, trazione integrale e cambio automatico a 8 rapporti. Prestazioni aumentate che però non si ripercuotono sui consumi, anzi, li fanno scendere a ben 8 l/100km rispetto ai precedenti 8.8 l/100km, ed emissioni inquinanti di CO2 calcolate intorno ai 213 g/km.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.