Peugeot: presentate a Ginevra la 308 SW e la nuova 108

La Peugeot 308 station wagon
La Peugeot 308 SW

Peugeot, uno dei brand che più sta migliorando in questi anni, dimostra di aver compiuto un grande passo avanti e di voler continuare la sua corsa per diventare leader del mercato.
A poche ore dal prestigioso riconoscimento “Car of the Year 2014” per la 308, a Ginevra sono state la nuova 308SW e la nuova 108.
La 308 SW è armoniosa nel design e cancella subito ogni legame con il modello uscente, mantenendone invariate, però, spaziosità e la praticità. Altro punto degno di nota è il design poco convenzionale ma funzionale della plancia, simile a quella della 208 che, unita al volante di dimensioni ridotte e ai comandi concentrati su un unico display centrale, fa in modo che il guidatore non si distragga dalla guida mentre usufruisce dei comfort che la vettura offre. Anche il livello qualitativo generale ha compiuto un importante passo avanti, mentre la gamma propulsori è quella già nota e disponibile sulla cinque porte, con le più aggiornate varianti benzina e diesel disponibili in abbinamento al nuovo pianale modulare del Gruppo Psa.
La 108, figlia dello storico progetto che ha dato i natali anche alle nuove Citroën C1 e alle nuove Toyota Aygo, riesce a dimostrare, grazie all’inconfondibile design, di essere la sorella minore della 308 e della 208. A bordo lo spazio anteriore non manca, mentre al posteriore restano i limiti dovuti alla lunghezza totale (3,47 metri) e al bagagliaio, pur cresciuto di qualche litro. La gamma propulsori, grazie al peso molto contenuto della nuova piattaforma (70 kg rispetto al passato, 840 kg totali), promette consumi ridotti: sarà possibile scegliere tra il 1.0 VTi da 68 CV e il 1.2 PureTech VTi da 82 CV, ambedue sotto i 100 g/km.

La nuova Peugeot 108
La nuova Peugeot 108

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.