RCA: la copertura assicurativa potrà essere verificata anche da tutor e autovelox

Un cartello che segnala la presenza di sistemi di rilevazione della velocità
Un cartello che segnala la presenza di sistemi di rilevazione della velocità

Il Governo ha dato il via libera legislativo al nuovo piano di controllo RCA. Dal prossimo 1 gennaio, autovelox e tutor potranno individuare eventuali irregolarità sulle polizze assicurative dei veicoli. Questo è stato reso possibile anche dalle assicurazioni, che hanno dato il libero accesso alle proprie banche dati. Il principio di funzionamento di questo nuovo sistema è molto facile: tutti i tutor, dotati di sistema di rilevazione delle targhe, incrocieranno i dati in arrivo dalle telecamere posizionate in autostrada con le banche dati delle compagnie assicurative. Qualora dovesse essere riscontrata un’ irregolarità, il sistema avviserà automaticamente la Polizia Stradale, che potrà convocare l’intestatario per mostrare il contratto di assicurazione. Viste le ultime statistiche, che dicono che oltre 4 milioni di veicoli circolanti sono senza RCA, speriamo che questo nuovo sistema di accertamento porti i frutti sperati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.