Trofeo Nazionale karting ACI-CSAI a Battipaglia rd. 1: le finali

A Battipaglia, sul circuito del Sele si è disputata la prima prova del Trofeo Nazionale riservato alle classi 125 Prodriver, 60 Mini, 60 Baby e KZ2. Nella Prodriver Under, il primo posto in gara-1 va a Michele Gregori, che fa tutto perfetto dal via fino alla bandiera a scacchi, precedendo sul traguardo Simone Ottoboni e Federico Cetioni, mentre scivola indietro Roberto Fucile, che si riscatta alla grande in gara-2, che va a vincere sbarazzandosi di Scognamiglio e precedendo sul traguardo Fe15derico Centioni e uno straordinario Lorenzo Esposito, che parte dalla nona fila e acciuffa il terzo gradino del podio.

Nella 125 Prodriver Over in gara-1 il successo è andato ad Andrea Tonoli, che dopo un avvio incerto è riuscito a guadagnare la testa della corsa nel corso del 12. dei 19 giri in programma, beffando il polesitter Mario Covino, secondo al traguardo. Al terzo posto Marco XCardinaletti tiene a bada Tony Taglienti, in rimonta dalla quarta fila. Ed è proprio Taglienti ad aggiudicarsi gara-2, battendo sul traguardo Andrea Palazzi, che supera nel corso del terzo giro, e Antonello Sebastiani, dopo aver rimontato dal quinto posto.

In  6 Mini, che non conosce soste, il trionfatore di gara-1 è Leonardo Marseglia, che dalla sesta fila si lancia in una straordinaria galoppata verso la vittoria, precedendo il polesitter Gabriele Minì e Francesco Pizzi. Marseglia, come se non bastasse, si ripete in gara-2, davanti a Giuseppe Fusco e Rocco Alberto Negro, concludendo nel migliore dei modi la prima tappa del Trofeo nazionale.

Nella neonata 60 Baby è Andrea Alfio Spina a dominare letteralmente gara-1, dal via alla bandiera a scacchi, precedendo Matteo Bagnardi che beffa Tommaso Errico, mentre Andrea Filaferro ha ragione di Gianluca Costantino, superandolo a metà gara. In gara-2, Spina s ripete e porta a casa la doppietta, battendo Tommaso Errico e Matteo Bagnardi, mentre è da segnalare lo scatto imperioso di Andrea Filaferro, che dalla quarta fila si porta già dal primo giro al quarto posto, che conferma al traguardo, battendo ancora una voltq Gianluca Costantino.

In KZ2 la scena è tutta per Luigi Musio, che firma una doppietta perentoria e senza discussioni. In gara-1, il pilota del Palmisano racing team scatta dalla pole e solo nelle prime fasi di gara si vede impensierire da Pasquale Tellone, ma già alla sesta tornata lo supera e si invola verso la vittoria. Dietro di loro, le osizion i rimangono quelle della griglia di partenza, con Alberto La Gala che precede Giacomo Bianchi, Francesco Temperini e Maurizio Giacchetti. In gara-2, Musio parte dalla seconda fila ma ci mette mezzo giro a tornare in testa, mentre Temperini deve arrendersi anche alla rimonta di Pasquale Tellone, partito dietro a Musio, e limitarsi a precedere La Gala, Giacchetti e Bianchi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.