ACI-PRA: arriva il certificato di proprietà digitale!

Da 20 circa giorni il certificato di proprietà regolarmente rilasciato dal PRA viene fornito in formato in digitale e non più cartaceo

Questa modifica all’atto burocratico può rappresentare soltanto un vantaggio per gli automobilisti, che oltre ad avere un documento in meno da conservare, non rischiano il furto o lo smarrimento del documento stesso.

Come richiederlo

Il certificato di proprietà digitale (CDPD) viene rilasciato telematicamente soltanto dopo aver inserito nel portale dell’ACI il codice riportato sulla ricevuta relativa al certificato di proprietà che viene rilasciata al momento dell’acquisto della vettura.
La ricevuta permette anche la consultazione del documento, che può avvenire in tre diversi modi:

  • Con un telefono abilitato, inquadrando il codice QR presente sulla ricevuta;
  • Collegandosi al sito web indicato sulla ricevuta ed inserendo il codice riportato sulla stessa;
  • Tramite la funzione dell’apposita sezione del sito ACI “Consulta il certificato di proprietà digitale”.

Il Certificato di Proprietà Digitale, intolre, può essere richiesto direttamente agli uffici delle unità territoriali ACI PRA al costo di 6 euro. Se non potete recarvi agli uffici del PRA, il certificato di proprietà digitale può essere richiesto anche attraverso il servizio di Visuranet, ma il costo sale a 8,81 euro.
Inoltre, dal 2016, sia per chi possiede il certificato di proprietà cartaceo che quello digitale, sarà possibile ricevere informazioni relative al proprio certificato di proprietà come, ad esempio, un fermo amministrativo.

Link utili

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.