Aumento delle tariffe PRA del 30%

Un certificato di proprietà
Un certificato di proprietà

Dal 2 aprile aumentano gli “emolumenti da corrispondere all’Automobile Club d’Italia per le formalità inerenti alla tenuta del Pubblico registro automobilistico, per il rilascio dei relativi certificati e per le visure e ispezioni”. E, quindi, dopo bollo, superbollo, accise varie, Ipt e aumenti RCA, arriva anche questa batosta. La tariffa che interessa maggiormente gli automobilisti è quella relativa alla prima iscrizione o al rinnovo della stessa (in caso di passaggio di proprietà), che passa da 20,97 a 27 euro, un aumento che su questa tariffa non si vedeva dal 1994. Cambia, però, il fatto che dagli emolumenti sono esclusi i ciechi e gli invalidi, anche se già queste categorie beneficiano di uno sconto sull’ IVA (4% invece del 20). Il ministero ha motivato questo aumento dei prezzi dicendo che sono necessari per compensare il buco nei conti del Pra, determinato dal brusco calo delle immatricolazioni degli ultimi anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.