Come funziona e quanto costa un impianto GPL?

Il GPL è un combustibile considerato più ecologico rispetto alla benzina e al diesel. Per questo motivo, ma anche a causa del fatto che risulta particolarmente economico, è molto apprezzato nel mondo automobilistico. Se stai pensando di fare uno switch e di rendere la tua auto adatta rispetto a questo tipo di alimentazione la domanda che sicuramente ti ronza in testa è: ma quanto costa un impianto GPL? In questo articolo ti parliamo non solo di quanto costa ma anche di come va effettuata l’operazione di montaggio.

Come installare un impianto a GPL

L’impianto a GPL è una soluzione interessante nel caso ci si trovi a percorrere diversi chilometri durante l’anno, visto il basso costo che presenta questo carburante, anche rispetto al metano (attualmente in rialzo).

Per installare un impianto GPL su una vettura che non è stata progettata in tal senso è necessario rivolgersi a un’azienda esperta, dal momento che di per sé l’operazione non è difficile ma va saputa fare. Una delle realtà più interessanti del Nord e Centro Italia è Beltramo.it, specializzata da oltre 50 anni in verifica di mezzi e attrezzature motoristiche, sia per i privati sia per le imprese, compresa l’installazione di un impianto a gpl.

L’impianto a GPL si caratterizza per la dotazione di una bombola che funziona come un serbatoio. Al suo interno si trova il gas che viene portato allo stato liquido attraverso un vaporizzatore in modo da renderlo compatibile con le altri componenti della macchina a cui arriva tramite ugelli posti a monte del collettore di aspirazione del sistema che regola l’acceleratore; è quest’ultimo a regolare la quantità di miscela GPL-aria in entrata.

Il serbatoio del GPL va montato all’interno del vano bagagli o, quando non è possibile, nel vano predisposto al posto della ruota di scorta. Prima di procedere all’operazione, è importante che il meccanico si accerti del corretto funzionamento dell’impianto elettrico e di accensione.

Quanto costa un impianto GPL?

È possibile installare un impianto GPL su tutte le vetture a benzina. I costi variano a seconda della tipologia della vettura e di come è stato progettato il motore. Il costo massimo che solitamente presenta tale operazione è di 1.800 euro, quello minimo non è inferiore agli 800 euro. Ti ricordiamo che i prezzi possono variare da regione a regione e persino all’interno della medesima. I costi che ti riportiamo rappresentano una media inerente agli importi nazionali.

Questi prezzi escludono alcune spese che si possono trovare spesso come extra, ovvero il serbatoio toroidale, l’indicatore di livello e il collaudo. Il consiglio è quello di scegliere una realtà esperta e specializzata, di modo da vivere con serenità un cambio strutturale all’interno della vettura di tale portata.

Impianto a GPL: quando conviene?

La spesa per l’installazione può raggiungere, come abbiamo visto, anche cifre di non poco conto. Motivo per cui l’impianto GPL vale la pena di essere installato nel caso prevediate di percorrere con la vostra vettura diverse migliaia di km l’anno. Una scelta che permette di contenere i costi carburante. Ma c’è un altro vantaggio che comporta una vettura come quella a GPL: essendo ecologica può circolare liberamente nei centri storici anche nel caso sia stato predisposto un blocco del traffico. Un beneficio di non poco conto in un’epoca come quella attuale che porta con sé la necessità di prestare attenzione all’ambiente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.