SBK Assen, gara-1: Rea trionfa davanti a Davies

Nella primo round sul circuito di Assen, trionfa Jonathan Rea davanti a Chaz Davies e Nicky Hayden. Cadute invece per l’idolo di casa Van der Mark e Sykes, quarto Camier davanti a Torres ed un ottimo Savadori con l’Aprilia.

Di Alberto Murador

Dopo le giornata di ieri caratterizzata dal brutto tempo e dal freddo, oggi finalmente è giunto il sole per questa gara-1 sul circuito di Assen. Nella gara forse più emozionante di tutta la stagione, è stato a trionfare ancora una volta sul circuito olandese Jonathan Rea con la Kawasaki. Il pilota nord irlandese è stato cauto nelle prime fasi della gara, per poi attaccare negli ultimi giri gli avversari, andandosi a prendere la leadership sino al traguardo.

Dietro a Rea in seconda posizione è giunto Chaz Davies con la prima delle due Ducati ufficiali, anche se il distacco dell’inglese da Rea sale a 31 punti. L’altro pilota della casa di Borgo Panigale Davide Giugliano, è stato costretto al ritiro per motivi tecnici sulla sua bicilindrica.

A completare il podio la Honda di Nicky Hayden, al suo primo podio nel mondiale delle derivate di serie. Il compagno di team Michael Van der Mark è caduto a pochi giri dal termine, quando era in lotta per la vittoria con Rea e Davies. L’olandese ha infiammato il pubblico di casa con una gara d’altri tempi.

Ottima quarta posizione per la MV Agusta con Leon Camier, davanti a Jordi Torres con la prima delle BMW. Dietro allo spagnolo del team Althea è giunto un ottimo Lorenzo Savadori, sempre più a suo agio con la sua RSV-4, con quest’ultimo che ha preceduto l’altra BMW Althea di Markus Reiterberger. A completare la top-ten la prima delle due Yamaha ufficiali con Alex Lowes, seguito da Roman Ramos e da Lucas Mahias, entrambi su Kawasaki.

Tra i ritirati illustri in questa gara-1 oltre al già citato Giugliano, figurano anche Sylvain Guintoli caduto dopo sole poche tornate, ed il pilota ufficiale Kawasaki Tom Sykes anch’egli caduto nel tentativo di resistere agli attacchi di Rea. Domani gara-2 alle ore 13 italiane.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.