SBK Buriram gara-2: Sykes ha la meglio su Rea

Nel circuito di Buriram è stato Tom Sykes a vincere gara-2, resistendo agli assalti del compagno Jonathan Rea e dal ducatista Chaz Davies. Alle loro spalle le due Honda di Van der Mark ed Hayden. Prossimo round in terra spagnola sul circuito di Aragon.

Di Alberto Murador

Tom Sykes ha mantenuto la promessa fatta per questo weekend, ovvero quella di sconfiggere il compagno di team Rea. Tom non solo è riuscito a vincere davanti al compagno (altra doppietta Kawasaki), ma è riuscito a sconfiggere il campione del mondo sia in pista sia sul fattore psicologico. Nonostante i continui tentativi d’attacco di Rea nei confronti di Sykes, il pilota nordirlandese ha dovuto “accontentarsi” di arrivare alle spalle del compagno.

La frustrazione di Rea al termine della gara è stata evidente, con il campione del mondo in carica che ha accusato Sykes di aver compiuto manovre spericolate pur di mantenere la testa della corsa. Ciò nonostante il vantaggio di Rea in campionato nei confronti di Sykes, resta di ben 29 lunghezze.

A completare il podio è stato Chaz Davies con la sua Ducati a soli 0″3 dalla vittoria, decisamente meglio rispetto all’opaca prestazione di ieri. Davies forzando le staccate è riuscito a rimanere con le due Kawasaki sino al termine della corsa, sopperendo alla mancanza di CV della sua Panigale. Il compagno di team Davide Giugliano, non è riuscito ad andare oltre la decima posizione. Ora per la casa di Borgo Panigale in vista del primo round europeo sul circuito di Aragon, ci si aspetta uno step evolutivo per far fare il salto di qualità finale alla 1199.

Appena giù dal podio in quarta e quinta posizione le due Honda con Van der Mark ed Hayden, seguiti dalla Yamaha di Guintoli e dall’ottimo Markus Reiterberger, ancora il primo della pattuglia BMW. Dietro al pilota tedesco si è classificato in ottava posizione il compagno di squadra Jordi Torres, seguito da un gran Lorenzo Savadori considerando che è partito dalle retrovie. Il pilota italiano ha effettuato una gran rimonta, dimostrando di sapersi ben adattare in fretta ad un circuito a lui sconosciuto. De Angelis con l’altra Aprilia è giunto in quattordicesima posizione, artigliando due preziosi punti. Il pilota sanmarinese è stato preceduto dal nostro Matteo Baiocco con la Ducati del team VFT Racing, in tredicesima posizione.

Tra i piloti ritirati invece troviamo Alex Lowes con la seconda Yamaha, lo spagnolo Xavier Fores su Ducati e la Kawasaki del team Pedercini di Al Sulaiti. Prossimo Gp ad Aragon ad inizio Aprile.



 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.