Formula 1, GP di Germania: ecco i risultati delle due sessioni di libere

I due tedeschi sono stati i protagonisti delle due sessioni di prove libere di oggi
I due tedeschi sono stati i protagonisti delle due sessioni di prove libere di oggi

La Mercedes continua a mettere tutti in riga nei giri secchi. Dopo il grande successo di Silverstone, con la pole position di Hamilton e la vittoria di Rosberg, anche in Germania, sul circuito del Nurburgring, le due Silver Arrow sono davanti a tutti. Il miglior tempo è stato siglato da Hamilton, seguito a un paio di decimi da Rosberg, ma quello che più ci ha colpito, è il distacco da Mark Webber, terzo a un secondo dal britannico. Non fa più notizia, ormai, il quarto tempo di Adrian Sutil, seguito da Raikkonen che, assieme a Grosjean, sta ancora sviluppando il doppio DRS. Sembra che sia stato risolto il problema delle coperture Pirelli che, grazie alla maggiore quantità di kevlar, sembrano abbastanza resistenti. Una prima sessione di libere, che ha messo in difficoltà la Ferrari. Massa è sesto ma Alonso non ha potuto girare per un problema alla centralina. La seconda sessione, invece, racconta un’altra storia. Nella simulazione di gara, le Ferrari sono velocissime, anche se domani, sicuramente, non saranno in lotta per la pole position. Anche la Lotus va forte durante la simulazione di gara, ma sui giri secchi, dominano Mercedes e Red Bull. E’ Vettel, infatti a far segnare il miglior tempo nella seconda sessione. Quello che incoraggia di più i tifosi Ferrari è che le Red Bull e le Mercedes maltrattano troppo gli pneumatici, soffrendo il degrado degli pneumatici a mescola morbida già dopo pochi giri.

Il quadro completo dei tempi della prima sessione di prove libere
Il quadro completo dei tempi della prima sessione di prove libere

 

 

 

 

 

 

 

Il quadro completo dei tempi della seconda sessione di prove libere
Il quadro completo dei tempi della seconda sessione di prove libere

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.