Germania: scoppia la polemica degli automobilisti contro Shell

Un'area di servizio Shell
Un’area di servizio Shell

La Shell ha deciso di far pagare un euro a chi vuole gonfiare le gomme. Questo esperimento, avviato in 100 delle 2’200 stazioni di servizio, non è stato simpatico agli automobilisti, che si sono detti indignati. Il colosso petrolifero ha spiegato la misura con il fatto che molto spesso gli apparecchi per il gonfiaggio vengono non solo danneggiati, ma anche rubati. Con l’aggancio del tubo dell’aria alla colonnina in cui inserire la monetina da un euro almeno i furti non saranno più possibili. Esso ha capito che per un euro poteva “dare” di più agli automobilisti e, quindi, gli automobilisti hanno il diritto di utilizzare sia la pompa aspirante per pulire l’abitacolo che il manometro per il controllo della pressione dei pneumatici. E subito le associazioni di automobilisti scendono in campo per protestare contro questa misura. L’ADAC ( il più potente Automobil Club tedesco ), infatti, ha detto che esiste il concreto rischio che gli automobilisti, per risparmiare un euro, non viaggino con gli pneumatici sufficientemente gonfi con due conseguenze: l’aumento del consumo di benzina e l’aumento del rischio di incidenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.