I pneumatici invernali saranno obbligatori

Un pneumatico da neve
Un pneumatico da neve

La lobby dei “gommisti” ha vinto il primo round. Nel maxiemendamento al cosiddetto ddl sviluppo, approvato oggi al Senato, è contenuto un provvedimento che affida ai proprietari delle strade il potere di ordinare la circolazione esclusivamente con pneumatici invernali in caso di “manifestazioni atmosferiche nevose di rilevante intensità”. Anzi, anche solo nel caso in cui si prevedano forti nevicate. Il disegno di legge passa ora alla Camera, ma se dovesse essere approvato senza ulteriori modifiche costituirebbe un’involuzione senza precedenti rispetto all’impostazione attuale che considera gli pneumatici invernali equivalenti alle catene. Potere ai proprietari. Se la norma entrerà in vigore non sarà più così. Il provvedimento, infatti, aggiunge un periodo all’articolo 6 del Codice della strada (per la precisione una lettera “g” al comma 4) in base al quale “l’ente proprietario della strada può prescrivere al di fuori dei centri abitati, in previsione di manifestazioni atmosferiche nevose di rilevante intensità, l’utilizzo esclusivo di pneumatici invernali qualora non sia possibile garantire adeguate condizioni di sicurezza per la circolazione stradale e per l’incolumità delle persone mediante il ricorso a soluzioni alternative”. Catene addio. Insomma, anche solo in presenza di un rischio di forti nevicate, potrebbe non essere sufficiente avere le catene a bordo: il capo dell’ufficio periferico dell’Anas nel caso delle strade e autostrade statali, il concessionario nel caso di autostrade in concessione, il governatore nel caso delle strade regionali, il presidente della provincia per quelle provinciali e il sindaco per quelle comunali potranno “bloccare” chiunque circoli con gomme estive, anche se con le catene a bordo. Una cosa del tutto priva di buon senso, la retrocessione delle catene in serie B, anzi, a strumento inutile rispetto alle gomme invernali. Vaglielo a dire a quegli automobilisti in viaggio che, a un certo punto, in base agli umori dell’amministratore locale di turno, potrebbero essere costretti, in base a una legge mal scritta (è un eufemismo), a fermarsi a montare le gomme invernali anche se non sta nevicando (che fanno? se le portano dietro? Le comprano e le montano prima di partire anche se provengono da zone nelle quali di gomme invernali non c’è mai bisogno?) invece che proseguire il viaggio con le catene a bordo. Siamo sicuri che anche se, Dio non voglia, una norma così mal scritta dovesse entrare in vigore, nessuno, usando il buon senso, la applicherebbe. Ma il rischio c’è. E il parlamento, fortunatamente, è ancora in tempo a scongiurarlo. Ristabilendo il principio fondamentale dell’equivalenza tra pneumatici invernali e catene.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.