Noleggiare una Panda: i vantaggi di una city car

Per spostarsi nelle grandi città, sempre piene di traffico, una city car come la Panda è l’ideale: piccola, compatta ed economica, la Panda permette di destreggiarsi nel caos cittadino nelle ore di punta

Di questi tempi, però, comprare una seconda auto può essere un problema: una soluzione alternativa è il noleggio, a breve e lungo termine.

Vediamo dunque i vantaggi del noleggio di una city car come la Panda.

Perché noleggiare una Panda

Le city car come la Panda sono macchine ideate su misura del traffico cittadino: compatte, agili, consumano poco e si parcheggiano praticamente ovunque, a differenza di berline e SUV che invece in città faticano sia a spostarsi che a trovare parcheggio.
Utilissima per chi deve muoversi rapidamente da una parte all’altra della città, la Panda, con i suoi 3 metri e mezzo di lunghezza, il suo abitacolo spazioso e la discreta vivacità del motore è una macchina agile, stabile, pratica, perfetta per gli spostamenti cittadini: per esempio, la funzione City, grazie alla quale lo sterzo diventa più leggero sotto i 65 km orari, la dimostrazione concreta che Fiat ha creato quest’auto pensando alle esigenze di chi guida in città.

Non dimentichiamo, infine, che anche i neopatentati possono guidare un’auto come la Panda, visto che la potenza del motore (almeno nella sua versione base) non supera quanto prescritto dalla legge.

Il noleggio, a breve e a lungo termine, permette di averla senza sobbarcarsi la spesa per l’acquisto e tutte le lunghe e noiose pratiche amministrative. Molti siti online offrono questo tipo di vantaggio, con la possibilità di aggiungere al contratto tutta una serie di servizi, come la manutenzione ordinaria e straordinaria, le pratiche assicurative e il soccorso stradale.
Su siti come eNoleggiami ad esempio, è possibile trovare offerte di noleggio Panda a lungo termine, compresi di RCA, furto incendi e riparazione danni, nonché pratiche burocratiche al PRA.

Perché scegliere il noleggio auto

Il noleggio di un’automobile nasconde tanti vantaggi, molti dei quali sconosciuti a chi pensa che questa formula sia riservata solo ai professionisti.
Per prima cosa, dobbiamo distinguere fra noleggio a breve termine, che va da uno a 28 giorni, a medio termine, da un mese a 11 mesi, e a lungo termine, che va dai 12 ai 60 mesi.

Come detto, il noleggio a lungo termine di una auto ha tanti aspetti positivi che in tanti ignorano. Innanzi tutto, il cliente ha la possibilità di scegliere la configurazione ideale per le sue esigenze: più o meno optional, più o meno dispositivi di sicurezza.
Inoltre, chi noleggia demanda alla società di noleggio assicurazione del mezzo (anche contro furto e incendio), manutenzione (ordinaria e straordinaria), soccorso stradale e cambio dei pneumatici: il canone di noleggio, più o meno alto a seconda dell’auto scelta, dalla durata del contratto e dell’anticipo a inizio contratto, spesso comprende tutto (ma in caso di danni ci potrebbe essere una penale). In alcuni casi, sono comprese nel canone anche le multe per infrazione al codice della strada.

I professionisti possono avere notevoli agevolazioni fiscali e scaricare l’IVA fino al 100% (solo in determinati casi, però).
In linea di massima, noleggiare un’auto costa circa il 35% in meno rispetto a comprala: i professionisti e i privati che, per motivi personali o di lavoro, cambiano spesso macchina, possono decidere di optare per questa soluzione.

Noleggiare una city car per gli spostamenti in città, riservando l’auto principale ai viaggi extraurbani, è un’ottima soluzione per muoversi rapidamente nel traffico delle ore di punta senza dover per forza acquistare una seconda macchina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.