Meglio le catene da neve o le gomme termiche?

Delle catene da neve montate su un pneumatico
Delle catene da neve montate su un pneumatico

L’inverno sta arrivando e, con esso, il consueto dilemma che tormenta tutti gli automobilisti di molte zone d’Italia: meglio le catene da neve o le gomme termiche?

Dal 15 novembre, in numerose province, ci sarà l’obbligo degli pneumatici invernali o delle catene da neve: chi verrà trovato sprovvisto di esse, dovrà pagare una multa salata. La scelta non è facile, anche perché in Italia non si fa spesso della corretta informazione in merito: in realtà, per garantire il massimo livello di sicurezza su strada, è sempre il caso di acquistarle entrambe. Su Eurobrico è possibile trovare vantaggiose offerte sia per le gomme termiche che per le catene da neve.

Gli pneumatici invernali

Quando arriva il freddo e le temperature dell’asfalto scendono sono i 7°C, diventa necessario montare le gomme invernali: la mescola delle gomme estive, infatti, finirebbe per congelarsi e non garantirebbe una tenuta su strada del veicolo accettabile. Gli pneumatici termici, al contrario, hanno un battistrada ed una mescola pensati appositamente per tenere la strada ed evitare il pericolosissimo fenomeno dell’acquaplaning. Prima di approfondire il discorso sulle caratteristiche delle gomme invernali, occorre una precisazione: le gomme quattro stagioni non rappresentano un valido sostituto di esse perché, nonostante siano pensate per tutto l’anno, hanno una mescola che non garantisce aderenza nelle peggiori situazioni meteorologiche. Per questo motivo è sempre il caso di affidarsi a gomme che, oltre alla dicitura M+S, riportino anche il logo del fiocco di neve.

Il primo pensiero dell’automobilista, quando si rende necessario scegliere fra gomme termiche e catene da neve, va ovviamente al prezzo. Le gomme termiche comportano un costo fino al 20% superiore alle gomme estive, ma è una spesa che vale assolutamente la pena di affrontare: per via del livello di sicurezza, del comfort e della tranquillità che si avrà alla guida del mezzo. Inoltre, la cifra spesa per acquistare le gomme termiche verrà ammortizzata nei 3-4 anni successivi. Il montaggio delle gomme da neve è comodo per due motivi: innanzitutto può avvenire al coperto, ed è necessario farlo una sola volta. L’aspetto più scomodo delle gomme invernali riguarda la conservazione: si potrà scegliere di parcheggiarle dal gommista (pagando), oppure di conservarle nel proprio garage. In questo caso occorrerà appenderle al muro se provviste di cerchione, per evitare che si deformino, oppure conservarle verticalmente e ruotarle una volta al mese, se sprovviste di cerchione.

Le catene da neve

Le catene da neve hanno pro e contro diversi dalle gomme termiche. Innanzitutto il prezzo: le catene sono per forza di cose più economiche degli pneumatici invernali, anche perché è possibile trovare su Internet catene omologate molto efficienti a prezzi altamente concorrenziali. Il risparmio, però, viene controbilanciato dalla frequenza di utilizzo: le gomme termiche sono adatte a qualsiasi tipo di asfalto invernale, mentre le catene servono solo in caso di ghiaccio e di superfici innevate. L’unico momento in cui sono realmente fondamentali, è nel caso in cui si presenti uno strato di ghiaccio o di neve, in una strada con pendenza superiore al 10%: con pendenze del genere, infatti, le gomme invernali non garantiscono la giusta trazione. Ed è per questo motivo che si consiglia caldamente l’acquisto di entrambe.

Le catene da neve, inoltre, sono comode da trasportare ma non sono particolarmente pratiche da usare. Soprattutto per quanto riguarda il montaggio. Sorvolando sulla scomodità di doverle montare quando si viene sorpresi da una nevicata, con le mani congelate e la visibilità ridotta, il montaggio nell’asse di trazione è un’operazione che richiede pratica ed esperienza. Inoltre, se la strada presenterà dei tratti senza ghiaccio o neve, dovrete smontarle tutte le volte, e rimontarle quando la strada ripresenterà una superficie proibitiva: riassumendo, potrebbero presentarsi casi in cui sarete costretti a montarle e smontarle in continuazione. Dopo averlo fatto le prime volte, comunque, l’operazione risulterà facile, automatica e veloce. Anche il comfort in auto non è dei migliori, dato che le catene provocano delle piccole vibrazioni. Inoltre, è sempre il caso di adeguare lo stile di guida alla loro presenza evitando brusche frenate, accelerazioni improvvise e velocità superiori ai 50 km/h. Anche la manutenzione è molto importante: per conservarle a dovere, bisognerà lavarle con acqua e sapone ed asciugarle per bene. In caso contrario, potrebbero arrugginirsi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.