La FIA spiega le nuove qualifiche!

La FIA ha ufficialmente modificato l’articolo 33 del regolamento sportivo, quello riguardante le qualifiche

La F1 Commission, quindi, ha votato all’unanimità il nuovo regolamento delle qualifiche, che entrerà in vigore già dal GP d’Australia.
Di conseguenza, la FIA ha dovuto pubblicare il nuovo articolo 33, dando quindi le informazioni ufficiali relative al funzionamento di queste nuove qualifiche.

Ecco il nuovo articolo 33:

a) Dalle 14:00 alle 14:16 (Q1) tutte le vetture potranno accedere alla pista. Sette minuti dopo l’inizio della sessione il pilota che occupa l’ultimo posto in classifica sarà eliminato ed i suoi tempi non saranno cronometrati. Questo dovrà tornare in pit lane e non prenderà più parte alla sessione.

La stessa procedura sarà applicata dopo 8’30”, 10’00”, 11’30”, 13’00”, 14’30”, lasciando sedici vetture in grado di proseguire.

Alla fine della sessione, ogni pilota in pista può completare il proprio giro. Una volta che tutti lo hanno fatto, il pilota che occupa l’ultima posizione in classifica sarà eliminato dalla sessione. I tempi ottenuti dalle quindici vetture rimanenti verranno quindi cancellati.

b) Dalle 14:24 alle 14:39 (Q2), le quindici vetture rimanenti avranno accesso alla pista. Sei minuti dopo l’inizio della sessione il pilota che occupa l’ultimo posto in classifica sarà eliminato ed i suoi tempi non saranno più cronometrati. Questo dovrà tornare in pit lane e non prenderà più parte alla sessione.

La stessa procedura sarà applicata dopo 7’30”, 9’00”, 10’30”, 12’00”, 13’30”, lasciando nove vetture ancora in grado di proseguire.

Alla fine della sessione, ogni pilota in pista può completare il proprio giro. Una volta che tutti lo hanno fatto, il pilota che occupa l’ultima posizione in classifica sarà eliminato dalla sessione. I tempi ottenuti dalle otto vetture rimanenti verranno quindi cancellati.

c) Dalle 14:46 alle 15:00 (Q3) le otto vetture rimanenti avranno accesso alla pista. Cinque minuti dopo l’inizio della sessione il pilota che occupa l’ultimo posto in classifica sarà eliminato ed i suoi tempi non saranno più cronometrati. Questo dovrà tornare in pit lane e non prenderà più parte alla sessione.

La stessa procedura sarà applicata dopo 6’30”, 8’00”, 9’30”, 11’00” e 12’30”, lasciando due vetture in grado di continuare. Alla fine della sessione ogni piloti in pista può completare il giro. Una volta che tutti lo hanno fatto, verrà stilata la classifica finale.

Questa procedura è basata su 22 vetture ammesse a prendere parte all’evento. Se dovessero essere 24, otto veranno escluse dopo la Q1 e la Q2. Se dovessero essere 26, nove saranno escluse dopo la Q1 e la Q2. Così via poi se le vetture dovessero essere meno.

Se necessario, gli intervalli tra le sessioni e el eliminazioni verranno regolati per garantire che la Q3 rimanga invariata.

La risposta alla domanda che tutti si sono posti in questi giorni, quindi, è arrivata: il pilota più lento al termine dei 90 secondi di riferimento per l’eliminazione sarà subito eliminato, senza avere la possibilità di terminare il suo tentativo e dovrà rientrare direttamente in pit-lane.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.