Lauda: “Un errore stupido!”

Dopo il crash dei due piloti Mercedes, lo stato maggiore del team Mercedes si è riunito nel motor home della casa della stella per discutere dell’accaduto mentre i piloti erano in Direzione Gara

Dopo l’errore di oggi, i due piloti Mercedes subiranno sicuramente un duro richiamo dai vertici del team e se Nico Rosberg ha mantenuto facilmente la vetta della classifica, Lewis Hamilton si è visto scavalcare in classifica da Kimi Raikkonen, con il finlandese che adesso è secondo con 39 punti di ritardo da Rosberg.

Leggi QUI la cronaca della gara

Il presidente non operativo della Mercedes, l’ex pilota austriaco Niki Lauda, ha subito dichiarato: “E’ stato un errore stupido. Se devo trovare un colpevole dico Lewis, perché è stato lui ad attaccare. I piloti sono pagati per vincere le corse, non c’è troppa pressione su di loro. Ma guidare così è stupido. Non è accettabile – prosegue – che due Mercedes vadano subito fuori così. Cosa dirò ai due piloti? Non lo so ancora ma parleremo dopo, questo è certo”.

Toto Wolff, anche lui intervistato dai giornalisti, ha dichiarato: “Non è colpa al 100% di uno o dell’altro e non è nemmeno un 50 e 50, forse uno ha un pò più di responsabilità dell’altro ma è difficile da analizzare. Rischio penalità? Capita se un pilota è al 100% responsabile ma non è questo il caso – continua – Abbiamo sentito la loro opinione, abbiamo detto loro che per noi è chiaro, vedremo dopo”.
Toto Wolff, ha commentato anche il comportamento di Hamilton, cercando di non caricare l’inglese di alcuna colpa: “Il suo è un punto di vista da pilota, ha l’istinto del pilota, per lui è bianco o è nero. Per noi è una situazione difficile, abbiamo perso 43 punti, un potenziale primo e secondo posto e ci sarà qualcun altro che prenderà queti punti ed è questo che mi fa male. Pressione? C’è sempre ma è positiva.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.