Ardigò re nella finale KZ1, Camponeschi beffa Iglesias

Marco Ardigò vince la finale KZ1 di Essay ribadendo ancora una volta la sua supremazia in questo inizio di stagione. Dopo essere scattato dalla pole, il pilota Tony Kart ha dovuto però fare i conti prima con Rick Dreezen, che quasi lo sorprende al via prima di incappare in noie tecniche, e poi con Jeremy Iglesias, che lo attacca già alla fine del primo giro. Intanto dalle retrovie risale Flavio Camponeschi che dà vita a un duello in famiglia con il compagno di squadra Paolo De Conto per il terzo gradino del podio. Gli attacchi di Iglesias portano frutto al quinto passaggio, quando il francese si prende la leadership, mentre una tornata più tardi Camponeschi beffa il compagno di squadra. Rientrano perentoriamente nella top ten Jordon Lennox-Lamb e Jorrit Pex, autori di ottime rimonte, mentre Pescador, quinto, porecede un gruppetto formato da Hajek, Hanley e dall’inglese, che riesce ad avere la meglio sul connazionale del team JB17. Infuria così la battaglia che vede coinvolti Pescador, Hanley e Lennox-Lamb, che si staccano da Hanley, mentre in testa, al 14. giro, Ardigò risponde a Iglesias e torna in vetta. Se Ardigò è ispirato, De Conto appare in crisi, visto che perde due posizioni a vantaggio di Jordon Lennox-Lamb, che si issa al sesto posto a 10 giri dalla fine, e di Jorrit Pex, che al 18. passaggio guadagna la settima piazza. Rick Dreezen, intanto, è costretto a un mesto ritiro, mentre a due giri dal termine Flavio Camponeschi fa la voce grossa e va a prendersi con la forza e una toccata a Iglesias il secondo posto, mettendo la sua firma su una doppietta italiana in terra francese. Ardigò, quindi, vince davanti a Camponeschi, Iglesias, Hajek, Hanley, Lennox-Lamb, Pex, Pescador, De Conto e Puhakka a chiudere i primi 10.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.