Campionato italiano karting ACI-CSAI rd. 5: risultati finali

A Siena è andato in scena il quinto e ultimo round del campionato italiano karting, che ha assegnato gli scudetti.

Nella 60 Mini il grande protagonista della gara è Federico Cecchi, che in gara-1 batte dopo due tornate Leonardo Marseglia e a 3 giri dalla fine ha la meglio su Mattia Michelotto, mentre Mario Michel Paparo approfitta dei guai che capitano a Dennis Hauger alla nona tornata per superarlo e prendersi il quarto posto. Michelotto e Marseglia invece sono autori di un grande scatto al via di gara-2, che li porta in prima e seconda posizione dopo due tornate. A loro deve accodarsi il polesitter Leonardo Caglioni, che deve accontentarsi del gradino più basso del podio, che rischia di perdere il terzo posto a causa di Michael Barbaro Paparo, che lo insidia nelle battute finali. Dietro di loro, Federico Cecchi con una bella rimonta riesce a togliere il quinto posto a Dennis Hauger, Michelotto si aggiudica il titolo, ma la classifica è ancora sub judice.

In KF Junior, Lombardo domina gara-1 senza problemi, mentre Ivan Grigoriev si rende protagonista di una rimonta che si concretizza al decimo giro con il sorpasso su Nicola Abrusci, mentre Alessandro Giardelli è terzo al traguardo ma salirà in seconda posizione per la penalizzazione del russo, superando Abrusci all’ultimo giro; dietro di loro chiude Filippo Lazzaroni, che precede Lorenzo Colombo. La rimonta di Giardelli gli vale il titolo già al termine di gara-1. In gara-2 Ivan Grigoriev ci mette 2 giri a salire in cattedra e imporre l’andatura, ma ancora una volta il protagonista è Alessandro Giardelli, che beffa Daniel Vasile e riesce a tenerselo dietro fino al traguardo. A loro deve accodarsi Andrea Bristot, che deve guardarsi le spalle da Davide Lombardo, autore di una bella rimonta.

In KF Lorenzo Travisanutto aspetta 16 giri prima di sfcerrare l’attacco su Stefano Cucco, mentre Jacopo Gheno è rimasto al terzo posto. Ma in gara-2 è proprio lui a prendersi la vittoria dalla pole, con Travisanutto che beffa Cucco all’ultimo giro, consegnando così il titolo a Gheno.

In KZ2 Mirko Torsellini vince in gara-1 sul tracciato di casa dopo aver superato Loris Spinelli quando erano stati percorsi 4 giri. Dietro di loro, Riccardo Longhi mantiene la terza posizione, davanti a Marco Pastacaldi auttore di una bella rimonta che lo porta davanti a Tommaso Moscca. I giochi per il titolo vedono contrapposti Torsellini e Longhi, con l’emiliano che in gara-2 beffa il polesitter Massimo Mazzali dopo due giri, mentre dietro di loro va in scena il duello tra Gnudi e Ippolito, che si risolve con il sorpasso di quest’ultimo a 5 giri dalla fine. Inutile, ai fini della classifica, la rimonta di Mirko Torsellini, quinto al traguardo dopo essere partito ottavo, con il titolo che viene così conquistato da Longhi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.