Europeo CIK-FIA rd. 3: i risultati delle prefinali

Dopo le qualifiche e le batterie, ecco il resoconto delle prefinali del round di Adria dell’europeo CIK-FIA per le classi OK, OK Junior e KZ2.

Prefinali della OK Junior particolarmente combattute, con Dennis Hauger e Kiern Jewiss che tagliano per primi il traguardo. Nella prefinale A il danese sembrava non poter approfittare della pole, scivolando in sesta posizione, ma ci mette poco tempo, giusto un paio di giri, a riprendersi il comando della gfara e, con esso, la vittoria della prefinale. Dietro di lui Charles Milesi e Mizzuddin Musyaffa, con Ulysse De Pauw che chuiude il gruoppetto dei primi 4. Più distanziato Teddy Wilson, che piazza il giro record. Nella prefinale B, invece, grande prova per Kiern Jewiss, che in un paio di tornate balza dal quinto al primo posto. Una prova di forza che ha steso tutti gli avversari, a iniziare da David Vidales, che non ha potuto far altro che insidiarlo fino al termine della gara. Dietro di loro, Dmitrii Bogdanov si tiene dietro Caio Collet, che deve tenersi dietro altri due piloti del team Ricky Flynn, Sami Taoufik e Finley Kenneally.

In KZ2 la prima prefinale viene vinta senza discussioni da Alex Irlando, che distanzia sul traguardo Stan Pex, mentre Francesco Celenta viene risucchiato indietro e deve accontentarsi del quinto posto, grazie anche alla bella prova di Leonardo Lorandi, che finisce terzo dopo essersi fatto beffe del pilota Parolin e di Tom Leuillet, quarto. Nella seconda prefinale, invece, succede di tutto, con Viganò e Zanchi che vengono privati delle posizioni conquistate nel corso delle qualifiche, grazie soprattutto a Fabian Federer, che al termine del quinto giro supera sul traguardo Viganò e si invola al comando. Per il piota del team SRP inizia una lunga rincorsa alla bandiera a scacchi, che taglia per primo con distacco. Dietro di lui, come detto, Viganò, che distanzia un altro CRG, quello di Dylan Davies, mentre è buona la prova di Marijn Kremers, quarto.

Nella OK è Hiltbrand a prevalere dopo la rimonta che dalla quarta posizione del via lo vede scalzare Bent Viscaal e approfittare del contatto tra Paavo Tonteri e Logan Sargeant che obbliga il finlandese al ritiro. Da segnalare la straordinaria rimon ta di Karol basz, che riesce a portarsi al secondo posto dopo essere partito dalla sesta fila. Hiltbrand vince davanti a Basz, Joyner, Sargeant, Yueyang, Tiene, Travisanutto, Marta Garcia e Van Leeuwen che chiude la top ten.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.