Bradl correrà con Aprilia fino al termine della stagione

Aprilia annuncia ufficialmente l’ingaggio di Bradl fino al termine della stagione 2015

Dopo le voci arrivate in seguito all’annuncio ufficiale dell’assenza del Team NGM alla trasferta di Indianapolis, i piloti provvisoriamente appiedati si stanno dando da fare per cercare una sella libera nel caso in cui si concretizzasse la peggiore delle ipotesi.

Il primo dei due piloti a trovare una moto per il resto della stagione è stato il tedesco Stefan Bradl che, dopo essersi liberato dagli accordi che lo legavano al team Forward Racing NGM, ha deciso di legarsi alla Casa di Noale per il resto della stagione 2015.
Bradl, quindi, andrà a prendere la moto lasciata libera da Melandri dopo che il ravennate, scontento delle prestazioni della sua Aprilia RS-GP, aveva trovato una soluzione per lo scioglimento consensuale del contratto.
Dopo Bautista, Melandri e Laverty, l’ex campione del mondo di Moto2 sarà il terzo pilota a salire sulla Aprilia RS-GP per difendere i colori della Casa di Noale, che ancora è alla ricerca del bandolo della matassa, visto che non è riuscita a portare a casa nemmeno un risultato importante dall’inizio della stagione.

Per Bradl è stata una scelta quasi obbligata, visto che diversi sponsor hanno “chiuso i rubinetti” immediatamente dopo l’arresto di Cuzari.

Ecco il comunicato ufficiale di Aprilia: “Il venticinquenne pilota tedesco Stefan Bradl, Campione del Mondo Moto2 nel 2011, prenderà parte alle restanti nove gare del Campionato del Mondo MotoGP 2015 in sella alla seconda Aprilia RS-GP dell’Aprilia Racing Team Gresini, al fianco di Alvaro Bautista.

Bradl debutterà sulla Aprilia RS-GP già a partire dal Gran Premio di Indianapolis in programma dal 7 al 9 agosto.

Nato nella città bavarese di Augusta il 29 novembre del 1989, Stefan Bradl ha debuttato nel Motomondiale classe 125cc nel 2005. Nel 2008 colleziona due vittorie ed è quarto in classifica generale. Nel 2010 il passaggio alla Moto2, categoria di cui si laurea Campione del Mondo nell’anno successivo, grazie a quattro vittorie. L’esordio in MotoGP avviene nel 2012 in sella a una Honda, moto con cui Bradl gareggia per altre due stagioni, ottenendo un secondo posto come miglior risultato, nel Gran Premio degli Stati Uniti del 2013. In questa stagione Bradl ha preso parte ai primi otto Gran Premi in calendario sulla Yamaha Open del team Forward Racing, raccogliendo nove punti. Una frattura allo scafoide del polso destro, rimediata durante il GP d’Olanda ad Assen, lo ha costretto a saltare la gara di casa al Sachsenring dello scorso 12 luglio.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.