Moto2 Mugello: gara incasinata, vince Zarco

In condizioni climatiche perfette, è stato il destino a fermare la gara italiana Moto2 dopo tre giri dalla partenza e ridurla a 10 giri con ripartenza confusa, ma il Balda e Zarco hanno fatto scintille.

di: RajaS

Il Gran Premio d’Italia TIM  è stato il GP più movimentato della stagione Moto2 prima per l’interruzione a quasi quattro giri dalla partenza che ha incasinato tutto. Xavi Vierge (Tech3 Racing) è stato autore di una caduta al quarto giro che ha causato il danneggiamento di un elemento gonfiabile di sicurezza richiamando la bandiera rossa. In base al regolamento, la corsa dovrebbe ripartire con un quick start che impone ai piloti di arrivare nella propria casella in soli 60s, mentre per l’ordine in griglia si considera la classifica del terzo giro. Al secondo tentativo, finalmente sono partiti per soli 10 giri di pura adrenalina anche se alcuni (Fuligni, Simon, Pons, Corsi, Vilairot, Lowes e Nakagami) sono stati costretti alle retrovie per errori vari.

Moto2 Johan Zarco
Moto2 Johan Zarco

Sono stati i 10 giri più intensi dell’anno per la categoria, conditi di rimonte strepitose come quella di Lowes, ma anche lo spettacolare duello tra il Balda e Zarco da inizio alla fine. Lorenzo Baldassarri del team Forward Racing ha visto da vicino la prima vittoria in carriera, nei ultimi tre giri è stato punito con una posizione per non aver rispettato i limiti della pista e neanche le carenate hanno più fermato il francese campione in carica di prendersi la seconda vittoria stagionale, anche se per soli 30 millesimi. Non molto lontani il terzetto condotto dal poleman che era partito dalle retrovie e rimontato fino alla zona podio dando una lezione al quarto Luthi e quinto Syahrin. Segue il solitario Rins in settima posizione, simile l’ottavo Pons che precede il secondo gruppetto di quattro guerrieri condotto da Morbidelli su Nakagami, Aegerter e Cortese dodicesimo.

classifica completa:

1 25 5 Johann ZARCO Ajo Motorsport 18’59.391
2 20 7 Lorenzo BALDASSARRI Forward Team +0.030
3 16 22 Sam LOWES Federal Oil Gresini Moto2 +1.096
4 13 12 Thomas LUTHI Garage Plus Interwetten +1.215
5 11 55 Hafizh SYAHRIN Petronas Raceline Malaysia +1.653
6 10 49 Axel PONS AGR Team +2.110
7 9 40 Alex RINS Paginas Amarillas HP 40 +5.649
8 8 21 Franco MORBIDELLI Estrella Galicia 0,0 Marc VDS +6.249
9 7 30 Takaaki NAKAGAMI IDEMITSU Honda Team Asia +6.280
10 6 77 Dominique AEGERTER CarXpert Interwetten +6.322
11 5 11 Sandro CORTESE Dynavolt Intact GP +6.720
12 4 24 Simone CORSI Speed Up Racing +7.659
13 3 44 Miguel OLIVEIRA Leopard Racing +7.718
14 2 52 Danny KENT Leopard Racing +7.745
15 1 94 Jonas FOLGER Dynavolt Intact GP +8.046
16 73 Alex MARQUEZ Estrella Galicia 0,0 Marc VDS +9.300
17 60 Julian SIMON QMMF Racing Team +10.410
18 23 Marcel SCHROTTER AGR Team +11.585
19 88 Ricard CARDUS JPMoto Malaysia +11.654
20 42 Federico FULIGNI Team Ciatti +14.739
21 70 Robin MULHAUSER CarXpert Interwetten +15.089
22 14 Ratthapark WILAIROT IDEMITSU Honda Team Asia +15.098
23 57 Edgar PONS Paginas Amarillas HP 40 +21.012
24 32 Isaac VIÑALES Tech 3 Racing +21.734
25 33 Alessandro TONUCCI Tasca Racing Scuderia Moto2 +30.005
26 2 Jesko RAFFIN Sports-Millions-EMWE-SAG +50.423

non classificati:

39 Luis SALOM SAG Team 2 Giri
54 Mattia PASINI Italtrans Racing Team 9 Giri

19 Xavier SIMEON QMMF Racing Team 0 Giro
10 Luca MARINI Forward Team 0 Giro
97 Xavi VIERGE Tech 3 Racing 0 Giro

L’altro asso Forward, Luca Marini è caduto nella prima gara in un incidente con Alex Marquez che però e rientrato, mentre l’unico pilota Italtrans Racing Team, Mattia Pasini che ci ha fatti sognare per la brillante partenza nella prima gara, è scivolato per la prima volta nella stagione nei primi giri della seconda dopo il contatto di Corsi.

foto: motogp.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.