Moto3 Barcellona, prima vittoria di Navarro dedicata a Salom

Finalmente vince Navarro in Moto3 dopo una emozionante battaglia a otto, secondo Binder e per la decima volta Bastianini sul podio, Fenati che detiene tutti i record del nuovo tracciato e Bulega seguono, Antonelli caduto.

di: RajaS 

Stavolta la tempesta c’è l’abbiamo tutti nel cuore, il cielo di Montmelò è sereno la domenica di gara che è iniziata con la sessione di wup della classe cadetta. Nella sessione di riscaldamento Navarro ha fatto la differenza davanti ai due rookie Pawi e Canet, ma anche Bastianini, Antonelli e Bulega non erano lontani.

La settima gara, il Gran Premi Monster Energy de Catalunya, segnata dal dolore come l’intero weekend per la scomparsa di Luis Salom, ci ha tenuti incollati ai teleschermi per i numerosi sorpassi e cadute, ricordandoci la bellezza dello spettacolo di questo sport.

Sotto gli occhi di tutti sono stati i primi 8 che si separano da Niccolò Antonelli prima in difficoltà e poi caduto alla curva 14 quando mancavano otto giri dalla fine. Dal gruppetto finito in 6 hanno fatto parte il vincitore in “solitaria” Jorge Navarro autore anche di un errore a meta gara, ma colui che ha guidato più di tutti la corsa, Brad Binder che mirava alla quarta vittoria consecutiva ma tra errori e moto non perfettamente a posto si è accontentato del secondo posto, anche Enea Bastianini che è stato in vetta per un po’ ma rimaneva fregato nell’incrocio di traiettorie dell’ultimo settore. Seguono le stelle del team Sky VR46 con un ottimo Romano Fenati che ha lavato la sfortuna del Mugello segnando tutti i record del circuito (1’54.145) e Nicolò Bulega partito male dalla seconda fila per rimontare nei primi 6 giri. Ultimo componente è il rookie Aron Canet che ha dimostrato tutto il suo talento qui davanti ai fans di casa. Mancano l’appello Khairul Idham Pawi e Gabriel Rodrigo caduti a 3 giri dalla fine, ma per tutti i 20 giri hanno infastidito gli altri compagni del ottetto.

classifica gara Moto3 completa:

1 Jorge NAVARRO Estrella Galicia 0,0 42’18.228
2 Brad BINDER Red Bull KTM Ajo +0.564
3 Enea BASTIANINI Gresini Racing Moto3 +0.817
4 Romano FENATI SKY Racing Team VR46 +0.925
5 Nicolo BULEGA SKY Racing Team VR46 +1.531
6 Aron CANET Estrella Galicia 0,0 +1.581
7 Fabio QUARTARARO Leopard Racing +13.605
8 Joan MIR Leopard Racing +13.672
9 Fabio DI GIANNANTONIO Gresini Racing Moto3 +13.753
10 Jakub KORNFEIL Drive M7 SIC Racing Team +14.814
11 Bo BENDSNEYDER Red Bull KTM Ajo +14.840
12 Darryn BINDER Platinum Bay Real Estate +29.860
13 Juanfran GUEVARA RBA Racing Team +32.006
14 Tatsuki SUZUKI CIP-Unicom Starker +33.305
15 John MCPHEE Peugeot MC Saxoprint +33.766
16 Livio LOI RW Racing GP BV +34.986
17 Philipp OETTL Schedl GP Racing +36.384
18 Andrea MIGNO SKY Racing Team VR46 +41.731
19 Andrea LOCATELLI Leopard Racing +42.985
20 Niccolò ANTONELLI Ongetta-Rivacold +59.035
21 Fabio SPIRANELLI CIP-Unicom Starker +1’29.713
22 Lorenzo PETRARCA 3570 Team Italia +1’30.640

non classificati:

Karel HANIKA Platinum Bay Real Estate 1 Giro
Davide PIZZOLI Procercasa – 42 Motorsport 1 Giro
Gabriel RODRIGO RBA Racing Team 2 Giri
Khairul Idham PAWI Honda Team Asia 3 Giri
Jorge MARTIN ASPAR Mahindra Team Moto3 6 Giri
Albert ARENAS MRW Mahindra Aspar Team 9 Giri
Francesco BAGNAIA ASPAR Mahindra Team Moto3 17 Giri
Adam NORRODIN Drive M7 SIC Racing Team 17 Giri
Hiroki ONO Honda Team Asia 19 Giri
Jules DANILO Ongetta-Rivacold 19 Giri
Maria HERRERA MH6 Team 20 Giri
Stefano VALTULINI 3570 Team Italia 20 Giri
Alexis MASBOU Peugeot MC Saxoprint 0 Giro

Nelle interviste dopo gara tutti i pilotini hanno dedicato i loro risultati a Luis Salom #39 scomparso venerdì 3 giugno dopo l’incidente durante le FP2 della Moto2. Il motomondiale è in lutto.

foto: motogp.com

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.