MotoGP, Sarà Pirro il sostituto fino al rientro di Petrucci

Con a disposizione Stoner e Pirro, la Ducati manda il pugliese a tenere il posto di Petrucci nel team MotoGP privato OCTO Pramac, mentre l’australiano, anche se soddisfatto dei test a Losail, torna a casa. 

di: Urda Sanda

Quando nel 2015 l’assente era Dani Pedrosa (Repsol Honda Team), il collega collaudatore di casa ai tempi, Casey Stoner, aveva espresso pubblicamente la voglia di sostituirlo, ma la Honda ha detto NO. Nel presente, il due vole iridato MotoGP, è tornato in Ducati dove è stato messo davanti ad uno scenario simile. Con Danilo Petrucci (OCTO Pramac Yakhnich) assente per aversi fratturato solo guidando nelle FP del Qatar, un altro metacarpo della mano destra già rotta e operata durante i test invernali di Phillip Island, e quindi costretto a tornare in Italia dove si è fatto operare ancora lunedì scorso, l’occasione di vedere il #27 in sella alla Desmosedici GP del ternano, c’era tutta.

Come si legge da comunicato OCTO Pramac Yakhnich, sarà Michele Pirro, collaudatore come Casey, a darsi da fare finché rientrerà Petrux, cominciando con il Gran Premio Motul de la Repùblica Argentina, seconda gara della stagione.

Per quanto riguarda il GP di Argentina, la scelta è comprensibile visto che Michele conosce la pista (nel 2014 ha sostituito Cal Crutchlow, allora in Ducati), ma per il Red Bull Grand Prix of The Americas, se ancora ci sarà bisogno, forse Casey dirà SI (nonostante avesse dichiarato di aver già dato questa settimana in Qatar).

#ForzaPetruX

foto: OCTO Pramac Yakhnich communications

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.