MotoGP: ad Aragon trionfa Lorenzo davanti a Pedrosa e Rossi. Marquez out

Vittoria in solitaria per Jorge Lorenzo davanti ad un ottimo e combattente Pedrosa, terza posizione per Valentino Rossi che vede ridursi il vantaggio sul rivale maiorchino a 14 punti. Ottimo Iannone quarto davanti al compagno di team Dovizioso. Marquez cade nelle prime fasi di gara.

Una gara quella di oggi che ha riservato molte emozioni nella pista di Aragon, dove ad imporsi è stato il pilota spagnolo della Yamaha Jorge Lorenzo, riscattando così lo zero incassato nel Gp di Misano. In testa dal primo all’ultimo giro il maiorchino ha imposto il suo passo gara lasciandosi alle spalle gli avversari. Tuttavia l’impressione è quella che non abbia tirato fuori tutto il potenziale della sua M1.

Alle sue spalle in seconda posizione un combattente Daniel Pedrosa con la Honda, autore di uno splendido duello con Valentino Rossi nei giri finali della corsa. Chi manca all’appello tra i ” Fantastici 4 ” è Marc Marquez caduto nel corso del secondo giro di gara mentre inseguiva Lorenzo. Un’altra dura battuta d’arresto in questo 2015 per il pilota Hrc, dopo la caduta di ieri nel corso delle qualifiche.

Appena fuori dal podio un ottimo Andrea Iannone su Ducati a poco meno di 8″ dal vincitore di oggi, dimostrando ancora una volta di sapersi meglio adattare alla Gp15 rispetto al compagno di squadra Andrea Dovizioso, giunto quinto ed autore di una rimonta dalla tredicesima piazza.

A completare la top-10 troviamo Aleix Espargarò autore di una buona gara con la sua Suzuki, davanti a Crutchlow, Smith, al fratello Pol e Hernandez con la Ducati del team Pramac.

L’altro pilota del team Pramac Petrucci è incappato in una scivolata quando stava per raggiungere il gruppetto di piloti capitanato da Aleix Espargaro. L’altra Suzuki con Vinales ha chiuso undicesima, davanti a Scott Redding ed a Alvaro Bautista con l’Aprilia RS-Gp.

Quattordicesima piazza e migliore posizione tra le Open per Eugene Laverty con la Honda Rc 213v – RS davanti al compagno di squadra Nicky Hayden. Dopo l’ottimo quarto posto conquistato a Misano, Loris Baz non è riuscito ad andare oltre il diciasettesimo posto. A chiudere il gruppo è stato il rientrante Toni Elias sulla moto gemella di Baz del team Forward Yamaha.

In classifica piloti Rossi vede ridursi il proprio vantaggio su Lorenzo a 14 punti, mentre con la caduta odierna Marquez scivola a 79 punti dal ” Dottore ” chiudendo qui probabilmente il treno per l’iride 2015. Alle spalle del pilota spagnolo Iannone a quota 172. Nel mondiale costruttori la Yamaha è davanti di 62 lunghezze sulla Honda. Prossimo appuntamento tra due settimane sul circuito di Motegi per il Gp del Giappone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.