MotoGP Assen, Dovizioso e Redding aprono il Desmo ma Rossi ci si mette in mezzo

Ad Assen si sa che piove spesso ma anche che la pista asciuga presto, fatti importanti per la qualifica MotoGP vinta da chi ha cambiato le gommo andando in contro al miglioramento dell’asfalto. Al di là dei primi 3, anche Marquez ha le capacità di lottare per la vittoria. Lorenzo ancora non si sa.

di: RajaS

Dopo l’ultima sessione di prove libere, la FP4 che si è svolta in condizioni di bagnato e durante la quale si sono contate tante cadute finendo con in testa Marquez, Rossi e Petrucci, migliorati anche Lorenzo e Pedrosa, i big si sono divisi per le due sessioni di qualifica.

Q1 Pol Espargarò (Monster Yamaha Tech3) e Yonny Hernandez (Aspar Team MotoGP) hanno preso le prime due posizioni e quindi vanno in Q2 mentre Dani Pedrosa (Repsol Honda Team) è rimasto deluso.

MotoGP prima fila Motul TT Assen
MotoGP prima fila Motul TT Assen

Q2 – Dopo una lotta ardua con gomme da bagnato e pista che si è asciugata progressivamente mettendo alle strette alcuni. Solo chi è riuscito a cambiare coperture è andato in prima fila: Andrea Dovizioso (1’45.246) che regala alla Ducati la pole position mancante dal Mugello 2015 con Iannone, Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) al quale mancano 7 decimi alla pole ma partirà dalla seconda casella, il terzo Scott Redding (OCTO Pramac Yakhnich) con più di un secondo di gap, a differenza del compagno Danilo Petrucci in decima casella. Anche Marc Marquez (Repsol Honda Team) ha cambiato moto per  via di una caduta alla curva 8 ma poi rubando un motorino è tornato al box per riuscire con la seconda RC213V e prendersi con i denti la quarta casella. In seconda fila anche Cal Crutchlow (LCR Honda) e il ripescato Hernandez. Apre il terzo row Pol Espargarò con la Monster Yamaha Tech3 davanti al fratello più grande Aleix in sella alla Suzuki, e nono Andrea Iannone che ha usato le intermedie quali secondo lui se aveva un altro giro a disposizione faceva un tempo migliore. Ricordiamo che il pilota di Vasto partirà ultimo domani in gara per colpa dell’errore in Catalunya, e quindi non aveva niente da perdere. Solo in quarta fila Jorge Lorenzo (con chiare difficoltà nel secondo settore della pista dove era caduto in FP3) insieme a Maverick Vinales caduto alla curva 5 ad inizio Q2.

classifica completa qui

La MotoGP torna in pista domani per il wup e gara del Motul TT Assen dove si spera nel bel tempo.

foto: RajaS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.