MotoGP Catalunya, inizio frizzante per il settimo GP

Nella conferenza  stampa MotoGP di Montmelò i sei piloti presenti hanno trattato l’argomento carenza di grip risaputa qui, ma sono emerse anche novità sul mercato, confessioni inaspettate e chiarimenti dalla Yamaha (per l’accaduto al Mugello).

di: RajaS

Come sempre il giovedì pre-gara viene organizzata la conferenza stampa MotoGP ufficiale a quale hanno partecipato sei piloti (i primi tre nel mondiale, i due fratelli Espargaro e Iannone), ognuno con la propria news, ma tutti d’accordo sulla imprevidibilità del mondiale, bellezza del circuito spagnolo, e anche contrariati dalla mancanza di grip più la presenza di avvallamenti creati dalle F1. Dopo le  domande della platea combinate con annunci spontanei, tutti 6 hanno avuto qualcosa da dire:

MotoGP Jorge Lorenzo Montmelò
-MotoGP Jorge Lorenzo Montmelò-

JORGE LORENZO (Movistar Yamaha MotoGP) – Gasatissimo dopo la straordinaria vittoria del ItalianGP, il tre volte iridato MotoGP si presenta desideroso di iniziare l’azione sulla pista di casa dove sogna di mantenere l’andazzo avuto nel primo terzo di campionato. Jorge userà una livrea speciale questo fine settimana, con il 99 disegnato

MotoGP Lorenzo e Anna
MotoGP Lorenzo e Anna

dalla sua speciale amica, la  disegnatrice Anna Vives.

VALENTINO ROSSI (Movistar Yamaha MotoGP) – Il Dottore deluso nella gara scorsa dalla sua YZR M1 e a conoscenza della vera causa (elettronica), ha dichiarato di aver preferito come causante un componente difettoso (rassicurava meglio il futuro per lui), ma in Yamaha assicurano che non ricapiterà perché il famoso dosso esiste solo al Mugello.

MARC MARQUEZ (Repsol Honda Team) – Secondo nella classifica iridata per 10 punti, Marc, nonostante le difficoltà della sua 93 è fiducioso e cercherà vendetta qui, ma l’info principale è la conferma per altri due anni con la HRC.

POL ESPARGARO (Monster Yamaha Tech3) – Il più piccolo trai fratelli Espargarò arriva a Barcellona sognando ad occhi aperti per la fresca firma con la KTM per i prossimi due anni da ufficiale, ma non dimentica di ringraziare il team Tech3 per averlo aiutato a crescere in MotoGP.

ALEIX ESPARGARO (Team Suzuki ECSTAR) – Sesto nel mondiale (1 punto in più del fratello) e poleman l’anno scorso qui, non ha ancora trovato il nido per il futuro perché con la Suzuki non è più in sintonia. Aleix si sente messo da parte nonostante i risultati, e oggi finalmente ha espresso pubblicamente la sua frustrazione.

ANDREA IANNONE (Ducati Team) – Molto entusiasta e positivo anche il pilota di Vasto dopo la magnifica gara chiusa sul podio al Mugello, ma con ancora la fame di vittoria che tenterà di colmare anche questo weekend.

La MotoGP inizia il lavoro vero domani mattina quando manderà sulla pista spagnola i suoi assi per la prima sessione di prove libere in vista del Gran Premi Monster Energy de Catalunya.

foto: motogp.com

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.