MotoGP, compra-vendita del futuro

Dopo la bomba lanciata da Lorenzo e Ducati, il mercato MotoGP si accende regalandoci tanti argomenti da trattare su chi rimane e chi va, ma sopratutto dove andrà. 

di: RajaS

Era sulla bocca di tutto il paddock da settimane questa importante notizia, ma solo oggi, 18 Aprile è arrivata la conferma ufficiale: Jorge Lorenzo, campione in carica e tre volte iridato MotoGP, lascerà dal 2017 e 2018 la sua amata YZR-M1 del team Movistar Yamaha MotoGP in favore della Desmosedici GP del Ducati Team. I comunicati arrivano da entrambe le parti, a pochi minuti di distanza, mentre Ducati da il benvenuto, la Yamaha saluta ringraziando per i tre titoli, le 41 vittorie e 99 podi totali su 141 gare disputate insieme fin dal 2008, ma promette totale supporto nella stagione attuale augurando al maiorchino un futuro florido.

Una volta esplosa la bomba non si possono evitare i cambiamenti anche per altri top rider, non per Valentino Rossi che ha già pattuito altri due anni con la sua giapponese preferita, ma da subito per i due omonimi attualmente in Ducati, poi c’è Maverick Vinales (Team Suzuki ECSTAR) che in molti danno compagno di Vale in Yamaha. Proviamo a costruire alcune ipotetiche situazioni:

* Rimane Dovizioso e Iannone va in Yamaha. Anche se diventa difficile immaginare il numero #29 vestendo altri colori, da pilota veloce e maturo com’è, con o senza errori, il pilota di Vasto si meriterebbe anche lui il privilegio di studiare direttamente con il Maestro.

* Iannone resta e Dovi va in Suzuki a sostituire Vinales. In realtà è la Suzuki che avrebbe bisogno di Dovizioso, anche se in classe regina non ha vinto il mondiale, visto il suo meticoloso+comunicativo modo di lavorare, e la sua carriera (prima in Honda, poi Yamaha, adesso Ducati), posiamo dare il merito anche al forlivese per la loro crescita di livello.

* Honda è difficile un cambiamento. In HRC la situazione è già abbastanza equilibrata, Marc Marquez è primo nel mondiale dopo le prime 3 gare facendo come al solito il fenomeno, mentre Dani Pedrosa lavora sulla nuova elettronica.

* Arrivano le new entrys. Nella prossima stagione arriva KTM anche in MotoGP rubando Bradley Smith dal team Yamaha Tech3, e sicuramente anche team privati e rookies che potranno cambiare ancora le carte.

Indipendentemente delle scelte, sarà come sempre, INDIMENTICABILE

foto di repertorio

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.