MotoGP Mugello, Lorenzo batte Marquez, Rossi motore rotto

Colpi di scena nella sesta gara MotoGP: Yamaha la sente dolce-amara, Ducati molto saporita, mentre in Honda si accontentano…

di RajaS

MUGELLO, 22 Maggio – Oggi all’Autodromo del Mugello si è corsa la sesta gara della stagione, il Gran Premio d’Italia TIM, preceduto dal wup dove i primi tre sono stati Vinales, Dovizioso e Marquez. I due yamachisti seguivano, ma a Jorge proprio in chiusura gli si è rotto il motore della sua YZR-M1.

MotoGP Lorenzo e Rossi
MotoGP Lorenzo e Rossi

In gara, anche se partiva dalla seconda fila, Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP) è schizzato subito in vetta alla gia dalla prima curva e ci è rimasto lottando con Vale, il poleman, quale a 13 giri dalla fine a subito la stessa sfortuna del compagno di box durante il wup ed è stato costretto al ritiro, deludendo senza avere colpe i circa 200 000 fans presenti. Con il Maestro out, dietro a Jorge è arrivato Marquez che ha provato per 10 giri interi di sorpassarlo, ma oggi nessuno a potuto staccare meglio del maiorchino campione in carica che con il suo stile vecchia scuola ha battuto Marc (+0.019s) all’ultima curva.

Altra copia di guerrieri, gli omonimi ducatisti, ci hanno tenuto con il fiato sospeso per il loro duello nella seconda parte di gara, e dopo la spettacolare rimonta di entrambi, sopratutto il Dovi che sembrava in difficoltà questo fine settimana. Unico ad intromettersi tra le DesmosediciGP è stato Dani Pedrosa con l’altra HRC che subito aveva in possesso la terza posizione, ma Iannone non si è lasciato fregare ritornando in terza posizione a due giri dalla fine.

Le Suzuki ECSTAR sembravano messe meglio nelle prove e qualifiche, ma in gara Maverick Vinales, dopo una partenza bislacca, è arrivato al traguardo in sesta posizione e con 8 secondi abbondanti di gap, mentre il compagno Aleix Espargarò che era partito meglio ha finito in nona posizione in ritardo di 18 secondi e passa dalla vetta. In mezzo ai due spagnoli sono compresi Bradley Smith del team Monster Yamaha Tech3 e lo stoico Danilo Petrucci (Octo Pramac Yakhnich) ottavo e con 14 secondi e sei decimi di ritardo da Jorge, mentre il compagno Scott Redding è stato costretto al ritiro per colpa di problemi con la pompa dell’acqua.

classifica completa QUI

foto: RajaS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.