Luis Salom è morto a Barcellona

I soccorsi prestati a Salom direttamente in pista
I soccorsi prestati a Salom direttamente in pista

Con un comunicato ufficiale, la Dorna ha annunciato la morte del pilota spagnolo Luis Salom, caduto oggi alla curva 12 durante la seconda sessione di Prove Libere

Il pilota spagnolo Luis Salom, portacolori del SAG Team è caduto oggi durante la seconda sessione di Prove Libere sul tracciato spagnolo di Montmelo.
Dopo la caduta, il pilota non si è rialzato ed i commissari hanno subito allertato il medico e la Clinica Mobile. Molto probabilmente, il pilota è stato travolto dalla sua moto subito dopo la caduta, ed il medico ha subito allertato l’elicottero di soccorso. Proprio l’elicottero di soccorso è andato a prelevarlo direttamente in pista, ma alla fine si è deciso di trasportare il pilota in ospedale con l’ambulanza.
Giunto all’ospedale universitario generale di Catalogna, i medici non hanno potuto far altro che accertare la morte dopo alcuni vani tentativi di rianimazione.

Purtroppo dell’incidente non si hanno immagini, ma Valentino Rossi ha parlato con qualcuno a bordo pista, che ha subito dato la sua versione: “Non ci sono immagini ma un mio amico ha visto l’incidente e mi ha detto che Salom è andato dritto contro le barriere e poi la moto è caduta su di lui. Questo è molto strano, probabilmente ha subito un guasto, altrimenti non si spiega”.

Per dovere di cronaca, comunichiamo che la FP2 di Moto2 è stata interrotta al minuto 24:39 e successivamente cancellata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.