Thierry Neuville vince il Rally di Sardegna!

Il belga Thierry Neuville ha trionfato nel Rally di Sardegna al volante della sua Hyundai i20 WRC

Il pilota belga ha sfruttato una posizione di partenza molto favorevole, visto che partiva arretrato a grazie al regolamento che prevede che l’ordine di partenza sia uguale alla classifica iridata e, su questo tipo di fondo, partire indietro può fare la differenza.
Thierry è stato sicuramente il dominatore incontrastato di questa tappa del mondiale, salendo in vetta nel pomeriggio di venerdì e non lasciando mai la leadership. L’unico pilota che ha provato ad insidiarlo è stato Jari-Matti Latvala che però non è riuscito a contrastarlo, visto il passo strepitoso del pilota belga: Thierry Neuville in questo Rally di Sardegna ha vinto 9 speciali su 19.
Grazie a questa vittoria, Neuville può mettersi alle spalle un inizio di stagione non molto positivo e festeggiare la vittoria del Rally di Sardegna.
Per la Hyundai però, questo è il secondo trionfo stagionale dopo quello ottenuto in Argentina con Paddon.

Seconda posizione per il finlandese Jari-Matti Latvala, anche lui con partenza da posizione favorevole.
Latvala però, ha resistito soltanto fino al sabato mattina, fin quando Neuville non ha iniziato ad allungare di speciale in speciale sul finlandese, arrivando al termine dell’ultima speciale con distacco di 24″8.

Terza posizione per il leader della classifica Sebastien Ogier ma, viste le dichiarazioni del giovedì, era prevedibile vedere il francese leggermente attardato.
Proprio Ogier, infatti, aveva dichiarato che vincere su questo fondo ed in questo tracciato sarebbe stato praticamente impossibile vincere partendo davanti a tutti.
Ogier, comunque, sta mancando l’appuntamento con la vittoria ormai da quattro appuntamenti, visto che partendo davanti a tutti è sempre svantaggiato. Per capire quanto questo punto del regolamento sia a sfavore del leader della classifica, basta vedere come negli ultimi cinque appuntamenti ci siano stati cinque vincitori diversi: Paddon in Argentina, Kris Meeke in Portogallo, Latvala in Messico e proprio Ogier in Svezia.

Ogier comunque è stato baciato dalla fortuna perchè nonostante non sia riuscito a vincere, ha comunque allungato in classifica piloti visto che i suoi principali avversari in classifica sono stati costretti al ritiro: Hayden Paddon si è dovuto ritirare nella giornata di venerdì, Ostberg si è dovuto fermare nella giornata di venerdì a causa di un problema al motore ed Andreas Mikkelsen è finito fuori strada nella giornata di ieri.
Ogier adesso, grazie anche alla vittoria nella Power Stage, ha 64 punti di vantaggio su Dani Sordo, che adesso occupa la seconda posizione in classifica ed in questo Rally di Sardegna ha ottenuto il quarto posto.

Quinta posizione per Ott Tanak, migliore delle Ford nonostante le numerose forature. Proprio Ott Tanak, con la sua Ford Fiesta WRC gommata DMack, è riuscito ad aggiudicarsi la vittoria in una speciale.
L’estone si è messo dietro un Eric Camilli che ha faticato molto nella prima parte, ma oggi si è tolto la soddisfazione della sua prima affermazione in una speciale iridata.

Settima posizione per Henning Solberg, seguito da Teemu Suninen, che ha trionfato in categoria WRC2 con la sua Skoda Fabia R5.
Dopo lo stop per infortunio del Portogallo, in gara si è rivisto anche Lorenzo Bertelli, ma il suo non è stato un rientro fortunato: il pilota della M-Sport è stato vittima di un incidente nella PS12, con il navigatore italiano Simone Scattolin che è stato trasportato in ospedale per accertamenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.